Perché le banane diventano nere: cosa fare per rallentare la maturazione

Le banane si anneriscono subito? Ecco cosa provoca questo fenomeno e come fare per evitarlo.

perche-banane-diventano-nere

Le banane sono un frutto molto amato dagli italiani, perfette a colazione così come spuntino o a fine pasto. Comode da portare ovunque visto che non necessitano di essere sbucciate con coltelli o altri utensili, le banane sono originarie dei Paesi del sud est asiatico ma sono ormai presenti in tutto il mondo.

Perfette per ricette di dolci, ma anche per la preparazione di macedonie, questa frutta ha la pecca di diventare presto nera.

Ma perché le banane anneriscono? Ecco il motivo.

Perché le banane diventano nere, gli stadi di maturazione del frutto

La banana è un frutto che presenta diversi stadi di maturazione. Solitamente questo frutto giunge sui banchi del supermercato o del fruttivendolo quando è ancora acerbo, ossia quando presenta il classico colore verde. In questa fase presentano un basso livello di zuccheri ma, al contempo, risultano essere meno saporite.

In una fase successiva le banane diventano mature e acquisiscono il classico colore giallo. Hanno il pregio di essere più saporite e digeribili rispetto a quelle acerbe.

In seguito, si prospetta una terza fase di maturazione in cui le banane cominciano ad annerirsi. La parte annerita non è adatta al consumo e deve essere scartata. In ultimo, c'è un altro stadio di maturazione determinato dal colore marrone della buccia. In questo caso l'amido si trasforma in zucchero, aspetto che rende il frutto più digeribile. La banana scura non è da scartare a prescindere, ma può essere consumata se non risulta marcia all'interno.

Perché le banane anneriscono? Ecco spiegato il motivo

Il processo di maturazione è provocato da una sostanza che si trova all'interno del frutto. Stiamo parlando dell'etilene, che trasforma la polpa in zuccheri naturali. Questo fenomeno è dovuto a un mix di condizioni: alte temperature, luce del sole e umidità.

Quando le banane raggiungono il colore nero, si consiglia di riporle nel frigorifero, perché le temperature più basse rallentano il processo di maturazione. Ed è un ottimo modo per allungare il processo di conservazione soprattutto in estate, quando le temperature torride non consentono una conservazione prolungata.

Tuttavia, è sempre utile sapere come conservare le banane per non farle annerire adottando degli semplici stratagemmi dopo averle acquistate.

Banana bread: la ricetta

Quando le banane che abbiamo in dispensa risultano essere più mature, una buona idea è quella di prepararci un dolce. Il banana bread è una valida opzione, piace a grandi e piccini ed è ottimo da consumare a colazione.

Gli ingredienti sono: banane, burro, uova, farina, zucchero, cannella e lievito per dolci. Si procede a tagliare a rondelle le banane schiacciandole con una forchetta. In un'altra ciotola si ripongono il burro e lo zucchero che si lavoreranno con una frusta. Si aggiungono le uova e il lievito di volta in volta continuando a usare la frusta.

A questo composto si unisce la purea di banane. Si mescola tutto e si versa in una pirofila. Si lascia in forno a 160° per un'ora. Successivamente, una volta raffreddato, può essere spolverato con lo zucchero a velo.