Non tutte le verdure possono essere congelate: ecco quali non congelare mai

Congelare le verdure è un metodo molto comodo per conservare più a lungo gli alimenti sia per evitare di consumarli a stretto giro ma anche per avere le nostre verdure preferite fuori stagione. Tuttavia non tutte le verdure sono adatte ad esser congelate.

verdure-da-non-congelare-mai

Congelare le verdure è uno dei modi più corretti per evitare il deterioramento e lo spreco di cibo e per avere sulle nostre tavole le nostre verdure preferite sempre a disposizione. Tuttavia non solo le verdure congelate vanno comunque consumate entro un certo tempo, inoltre non tutte possono esser congelate senza alterarne sostanze nutritive e sapori.

Le verdure da non congelare: sarebbe un grave errore

Tenendo come punto fisso che la verdura possiamo tenerla per un massimo di 8 mesi in congelatore, non tutte le verdure sono adatte al congelamento.

In particolare le verdure ricche di acqua che tenderebbero a perderla risultando immangiabili poi, come pomodori e spinaci. Questi infatti, sono adatti ad esser surgelati.

Bisogna fare attenzione a non confondere i due processi, infatti la surgelazione di un alimento si può avere solo con strumenti professionali e riguarda principalmente cibi industriali.

Come principio generale dunque, possiamo assumere che ciò che influenza la conservabilità di un alimento è l'acqua e il grasso che contiene, maggiori sono queste quantità meno bene si riescono a conservare.

Per questo dal congelamento restano escluse tutte le verdure a foglia verde, cetrioli, ravanelli, cipolle e pomodori. Infatti nel caso si abbia necessità di conservarle in freezer è opportuno cuocerle e solo successivamente metterle in appositi contenitori per congelarle, oppure comprarle direttamente surgelate.

Anche le patate, per quanto ovviamente non si tratta di verdure, rientrano tra gli elementi che non andrebbero congelati. Che siano cotte o crude, una volta scongelate la loro consistenza viene definitivamente alterata.

Congelare in modo efficace in 4 consigli

Per congelare correttamente comunque, ecco dei piccoli consigli da seguire:

  1. 1.

    Lavare e sbucciare prima le verdure, tagliare in pezzi uguali e rimuovere eventuali parti non buone.

  2. 2.

    Attenzione all'aria all'interno dei sacchetti questi devono essere chiusi perfettamente. Anche i contenitori devono essere appositi, e deve esserci spazio tra un contenitore e l'altro.

  3. 3.

    Alcuni ortaggi è preferibile congelarli post-cottura, invece altri possono essere congelati a crudo come ad esempio fagiolini, asparagi e piselli, in quel caso sarà sufficiente lavarli e asciugarli prima.

  4. 4.

    Sbollentare le verdure prima di congelarle comunque ha due vantaggi: fa  perdere la carica batterica e consente di mantenere intatti i colori.

Leggi anche: Verdure amare: tutte quelle che non possono mancare in una dieta detox