Di seguito riportiamo l'intervista a Davide Biocchi, professional trader, al quale abbiamo rivolto alcune domande sulle valute, su alcune commodities e sugli scenari attesi per le Borse.

L'euro-dollaro continua a gravitare intorno all'area di 1,02. Quali i possibili scenari nel breve?

La madre delle resistenze per l'euro-dollaro è confermata a quota 1,037 e la situazione nel frattempo sta evolvendo nel modo seguente.

La soglia di 1,025 si sta dimostrando una resistenza intermedia molto forte che per ora sta soffocando ulteriori velleità rialziste del cross che al ribasso invece trova supporto sulla parità.

In questo momento non ho particolari aspettative sull'euro-dollaro, nè al rialzo nè al ribasso, perchè credo che sia un po' in terra di nessuno.

Molto dipenderà dai dati dei payrolls USA in arrivo domani e da quelli sull'inflazione in agenda il 10 agosto.

Compra, vendi e conserva crypto in maniera regolamentata e sicura. Investi in crypto attraverso ETP: Bitcoin, Ethereum & co. sono custoditi in cold wallet da istituti regolamentati e tenuti al sicuro dalla banca depositaria.

Con investimenti o piani di risparmio a partire da 1 €, puoi immergerti nella famiglia Bitcoin, Ethereum e Solana e molte altre criptovalute.

Con la promozione Scalable tutti i nuovi clienti che apriranno un conto, riceveranno gratuitamente un’azione o un Etf sostenibile.

Ulteriori informazioni sono disponibili qui.

L'oro si è reso protagonista di un forte recupero che lo ha allontanato dai recenti minimi di periodo. Cosa aspettarsi ora?

L'oro è arrivato praticamente quasi 1.800 dollari, vantando un trend molto buono.
Il gold ha avviato un rimbalzo in maniera vigorosa dai 1.680 dollari e insieme all'argento è l'unica commodity un po' in forma.

L'oro dai 1.800 dollari in poi entrerà in un'area ad alta densità che va avanti fino ad area 1.900 dollari.

Bisognerà vedere come il gold si muoverà all'interno di questo intervallo di prezzo, fermo restando che non vedo ulteriori sviluppi positivi nel breve.

Il petrolio ha accusato una pesante flessione, scivolando anche dopo il meeting dell'Opec+. C'è il rischio di nuovi cali?

Il petrolio è pericolosamente vicino alla soglia dei 90 dollari e se dovesse scivolare sotto tale soglia lo scenario diventerebbe molto negativo.
In caso di abbandono di quota 90 dollari, l'oro nero scenderà verso gli 85 dollari prima e i 79 dollari in seguito.

Le Borse stanno segnando nuovi recuperi tanto a Wall Street quanto in Europa. Si può andare avanti o vede rischi al ribasso?

I mercati azionari ora sono un po' comprati e la maggior parte degli operatori è un po' sorpresa da questa salita e ciò significa che ad acquistare sono in pochi, ma robusti.

La mia idea è che possa trattarsi dell'attività di qualcuno che si è accorto che il mercato non è più ribassista come prima e ha scoperto di non avere nemmeno la fiche minima per sedersi al tavolo e quindi si è messo all'opera per mettersi al passo.     

Questo secondo me avrà probabilmente anche una fine, perchè non mi aspetto che il mercato riparta a V, quanto che possa raccontarci di una situazione particolarmente interessante.

Mi aspetto un possibile consolidamento e quindi credo che questo rialzo per ora è robusto, ma che possa perdere un po' di grip man mano che i soggetti di cui parlavo prima avranno acquisito il minimo indispensabile per sedersi al tavolo.