I contratti per differenza e il forex trading sono due tra le forme di trading con la più alta leva finanziaria in circolazione, e come tali entrambi hanno il fascino di far produrre enormi profitti agli investitori. 

Notoriamente, il forex è una forma di trading molto difficile e imprevedibile, e incastrare i suoi rischi con la leva finanziaria può essere molto pericoloso.

Detto questo, entrambi questi metodi di investimento rappresentano delle strategie di trading ad alto rendimento, sebbene completamente diverse e a sé stanti.

A questo proposito, per capire quanto si guadagna con entrambe le attività, puoi cliccare su questo video pubblicato da Giorgio Pecorari, investitore, imprenditore e analista finanziario certificato CEFA e CIIA.

Cosa sono i CFD?

I CFD, i cosiddetti contratti per differenza, sono strumenti finanziari il cui prezzo deriva dal valore di altre tipologie di strumenti d'investimento.

Con i CFD, trader e broker concordano di scambiare la differenza tra il prezzo di entrata e di uscita di un'attività sottostante.  Questi contratti possono essere usati per speculare sul forex, ma anche in altri ambiti come metalli preziosi e petrolio.

Quando si negoziano CFD, gli investitori hanno una notevole flessibilità in termini di scelta sia delle valute che negoziano sia dei valori di incremento che desiderano utilizzare. Il profitto o la perdita che gli investitori ricevono da questi accordi viene calcolato facendo la differenza tra i prezzi di entrata e di uscita e moltiplicando tale cifra per la quantità di contratti per differenza.

I CFD possono sembrare sofisticati e complessi. Il Forex, che implica il trading di valute diverse l'una contro l'altra, è un po' più semplice. Questo mercato è anche uno dei più grandi a disposizione degli investitori, è liquido e volatile e ha un volume di scambi giornaliero di oltre 5 trilioni di dollari USA .

Somiglianze tra CFD e Forex

Sia il CFD che il forex trading evitano il trasferimento di asset di investimento fisici. Entrambi commerciano over the counter (OTC), il che significa che le loro transazioni sono decentralizzate e avvengono attraverso una rete di istituti finanziari. Anche le operazioni di investimento vengono generalmente eseguite allo stesso modo.

Gli investimenti avvengono tramite le piattaforme che i broker mettono a disposizione dei trader. La diffusione sia del forex che dei CFD ha spinto molti broker ad offrire piattaforme che i trader possono utilizzare sia per i CFD che per il forex.

Leva finanziaria nei CFD e nel Forex

In termini di utilizzo della leva finanziaria, CFD e forex offrono entrambi accesso al trading a margine. Il margine che gli investitori possono sfruttare durante il trading di CFD è generalmente indicato come una percentuale fissa.

Ad esempio, se un contratto ha un margine del 10%, significa che un trader può abbassare il 10% del valore totale della posizione di mercato del contratto e prendere in prestito il resto.

Il margine utilizzato nel forex trading, in alternativa, è generalmente un rapporto che si calcola sulla leva finanziaria: come 1:5 o 1:10. Ad esempio, se un trader ha un rapporto di leva di 1:5, può entrare con un investimento di 5 euro pur avendo 1 euro sul conto investimento.

Un'altra somiglianza tra CFD e forex è che i loro costi di trading sono almeno in parte basati sullo spread, che è la differenza tra i punti di entrata e di uscita di un'operazione e, di solito, non ci sono spese di commissione da versare ai broker.

Differenze tra CFD e Forex

Ci sono molte differenze notevoli tra CFD e forex. Come discusso in precedenza, i CFD offrono un po' più di flessibilità offrendo una gamma di contratti basati sulle valute, ma anche su altri prodotti di investimento.

Un'altra grande differenza tra i due è il loro prezzo determinante. Il prezzo dei CFD, ad esempio, dipende in gran parte dall'offerta e dalla domanda. Il valore delle valute, invece, dipende dai tassi di cambio i quali sono influenzati tantissimo da fattori economici, macroeconomici, e da qualsiasi atto di politica economica.

Inoltre, il mercato forex è aperto 24 ore al giorno/5 giorni alla settimana e offre ai trader ampia possibilità di speculare in qualsiasi momento loro lo desidirino. I tempi di negoziazione per i CFD variano in base al mercato, alla merce o all'attività sottostante. 

Sapendo cosa rende questi due due tipi di trading diversi, gli investitori possono prendere decisioni più informate e decidere il modo migliore per incorporare CFD e forex nella loro strategia di trading.

Come si calcola il profitto nel CFD e nel Forex?

Il contratto per differenza consiste in un contratto tra broker e trader per pagare la differenza nel prezzo di entrata e di uscita di un'attività sottostante. Quando fanno trading, i trader hanno molta flessibilità in termini di cosa scambiare, il valore scambiato e le valute scambiate utilizzate.

Il profitto o la perdita viene calcolato in base alla differenza tra il prezzo di entrata e di uscita e moltiplicato per il numero di unità CFD. 

Il trading sul forex significa scambiare valute l'una contro l'altra. Il mercato dei cambi è il più grande disponibile, il volume degli scambi giornalieri è di oltre  5 trilioni di dollari.

Quando fai trading su Forex o CFD, non significa che possiedi l'attività sottostante. Quando i trader acquistano EURGBP, non acquistano la valuta effettiva. Il trader speculano solo sul tasso di cambio.

I CFD sono simili. Quando acquisti il ​​CFD su azioni Apple, ad esempio, non possiedi le azioni ma speculi solo sul movimento del prezzo. Puoi dire che il Forex è solo un tipo di CFD.

Esecuzione del trading e costi sul forex e con CFD

Il processo di esecuzione delle negoziazioni è simile ed è negoziato over-the-counter (OTC). Ciò significa che le transazioni avvengono in modo decentralizzato, su una rete di istituti finanziari.

L'unico costo per il trading di entrambi è lo spread. Con altri tipi di investimenti i trader pagano anche delle commissioni.

Sia il forex che il trading in CFD ti permettono di andare lungo o corto

Entrambi i mercati ti consentono di andare lungo o corto sulle posizioni. Questo è uno dei vantaggi distintivi del trading di forex e CFD. I trader possono speculare sul movimento dei prezzi in qualsiasi direzione.

Questi mercati sono altamente volatili e i prezzi salgono e scendono. Se pensi che l'attività finanziaria andrà bene, allora puoi andare long, cioè comprare. In caso contrario, se ritieni che l'attività perderà valore, vai shorto, e cioè vendi. 

Il trading Forex offre esclusivamente trading di valuta. Il trading di CFD, d'altra parte, ha una varietà di mercati disponibili per il commercio. Con i CFD puoi negoziare su molti mercati: materie prime, azioni, indici, opzioni, ETf e altro.

Con i CFD puoi negoziare una varietà di contratti a seconda dell'origine dell'attività sottostante. Il trading sul Forex è limitato al trading di valute l'una contro l'altra e in determinate dimensioni del lotto.

Un'altra differenza è il modo in cui i mercati sono influenzati. Il mercato valutario è influenzato da eventi globali, come i cambiamenti politici. I CFD sono influenzati soprattutto da domanda e offerta, tendenzeme sviluppo del settore aziendale.

Sul Forex ci sono più scambi rispetto al trading in CFD

Il mercato forex viene scambiato più di ogni altro e le stime suggeriscono che oltre 120 valute vengono scambiate per un valore combinato per circa 5 trilioni di dollari ogni singolo giorno. La stragrande maggioranza di queste operazioni si basa su una leva finanziaria concessa dai broker forex ai trader, proprio come i CFD, solo che nel forex i broker concedono leve finanziarie maggiori. 

Per aggiungere un ulteriore livello di complessità, sul forex si possono negoziare anche CFD, utilizzando i prezzi di diverse coppie di valute come indice da cui dipendono i contratti. Ai fini del trading di CFD, è irrilevante che l'indice sottostante sia una coppia di valute o un indice azionario.

Uno dei principali inconvenienti dei trading che avvengono con leva finanziaria, sono i costi di finanziamento e in questo campo sia CFD che il forex sono ostacolati da un aumento a lungo termine di interessi e commissioni.

Questo rende essenziale condurre un'analisi completa dei costi di ogni operazione prima di impegnarsi realmente, assicurandosi che si potranno comodamente coprire i costi di negoziazione e finanziamento oltre a realizzare un profitto, per tutta la durata dell'operazione di trading.  A volte, però, a causa dei costi di finanziamento overnight o delle elevate commissioni di transazione, questo obbiettivo non sempre si raggiunge.

E se speculassi nel forex con CFD? Ecco i vantaggi!

Il ​​principale vantaggio di fare trading con i CFD speculando sul mercato forex, è utilizzare una valuta unica. Infatti in questo tipo di trading, piuttosto che scambiare diverse coppie di valute, i CFD consentono di negoziare solo nella valuta "di casa" prescelta, il che crea sia un risparmio in termini di costi, sia un risparmio in termini di difficoltà oggettive per il trader.

Se speculi sul Forex con i CFD, i contratti saranno tutti gestiti in un'unica valuta, con il punto di prezzo in cui si entra nel commercio, sulla coppia di valute che funge da base per il tuo indice. 

Questo elimina automaticamente le spese e le seccature aggiuntive che circondano la conversione del capitale e la gestione dei saldi di trading multivaluta.

Il trading sui mercati forex può essere particolarmente veloce ed eccitante, essendo uno mercato enorme e liquido e, soprattutto per chi ha una mentalità economica e adora l'analisi, il forex può essere un ottimo modo per  sfruttare i movimenti macroeconomici e le situazioni economiche attuali.

Molti broker CFD si sono specializzati nel Forex per unire i vantaggi che i CFD hanno da offrire con la flessibilità del mercato dei cambi, questo la rende un'ottima alternativa al forex trading normale.

I contratti per differenza (CFD) e il forex hanno importanti somiglianze e differenze di cui i trader dovrebbero tenere conto. Entrambi possono essere molto utili ai fini della speculazione e, imparando di più sui due, gli investitori possono decidere quale si adatta meglio al loro modo di investire e alla loro personalità. 

A seconda della situazione alcuni trader possono decidere di speculare o nel forex o con i CFD, o addirittura speculare nel forex con i CFD.