Vediamo di fare un’Analisi Ciclica sul cambio Eur/Usd (in realtà il future sull’Eurodollaro) per capire i potenziali sviluppi per i prossimi giorni.

Analizziamo l’andamento dell’Eurodollaro a partire dal minimo del 20 febbraio, con dati a 15 minuti ed aggiornati alle ore 14:00 di oggi 6 marzo:

Il grafico è stato realizzato con il software Cycles Navigator da me ideato.

La linea verde a pallini rappresenta i prezzi del future Eurodollaro di cui considero solo i valori tra le ore 8 e le 22 per ragioni Intermarket. La linea Bianca rappresenta il potenziale andamento ciclico (valido soprattutto per i tempi e per le tendenze e non per le forze- ovvero i prezzi). La linea Gialla in basso è un indicatore di Intensità di Forze Cicliche (ne uso circa 6 differenti).

Questo grafico rappresenta il Ciclo Trimestrale o Intermedio (durata media intorno a 3 mesi solari) che è partito sui minimi del 20 febbraio. Questo ciclo sta avendo una decisa forza probabilmente per la concomitanza della partenza dei cicli superiori che hanno incrementato la spinta in atto (per il principio della somma). Questo ciclo potrebbe rimanere in buona forza sino a circa il 24 marzo (vedi ellisse rossa) – poi si valuterà, ma è atteso perdere forza. Prima di tale data potrebbe esserci una lieve correzione con un minimo relativo intorno al 13 marzo (vedi freccia gialla).

Giusto per dare qualche riferimento di prezzo riferito al valore sul Forex (che io chiamo “livelli critici” e non sono veri target price) una fase di ulteriore forza potrebbe portare verso 1,1350-1,1380 1,1400; una maggior intensità potrebbe condurre a 1,1450 e poi sino a 1,1500, che per ora pongo come limite della fase di forza.