Vediamo di fare un’Analisi Ciclica sul cambio Eur/Usd (in realtà il future sull’Eurodollaro) per capire i potenziali sviluppi per i prossimi giorni.

Analizziamo l’andamento del future Eurodollaro a partire dal minimo del 15 agosto, con dati a 60 minuti ed aggiornati alle ore 08:00 di oggi 9 novembre:

(Il grafico è stato realizzato con un software da me ideato: il Cycles Navigator)

La linea verde a pallini rappresenta i prezzi del future Eurodollaro di cui considero solo i valori tra le ore 8 e le 22 per ragioni Intermarket. La linea Bianca rappresenta il potenziale andamento ciclico (valido soprattutto per i tempi e per le tendenze e non per le forze- ovvero i prezzi). La linea Gialla in basso è un indicatore di Intensità di Forze Cicliche (ne uso circa 6-7 differenti).

Questo grafico rappresenta il Ciclo Trimestrale o Intermedio (durata media intorno a 3 mesi solari) che è partito sui minimi del 15 agosto. Nella prima parte del ciclo vi è stata una discreta forza rialzista - poi una correzione che ha portato al minimo centrale del 9 ottobre (vedi freccia gialla). Poiché questa metà è durata quasi 2 mesi è naturale che questo ciclo duri di più dei 3 mesi canonici.

Assai spesso dopo il minimo centrale vi è un recupero di forza, che in questo caso è durato assai poco. Infatti dal 24 ottobre si è scesi sotto i minimi centrali ed il ciclo è entrato nella sua fase più debole. In genere una fase di debolezza accorcia i tempi cilici (che ricordo non sono lineari) e pertanto si potrebbe avere prevalenza ribassista sino a circa 20 novembre o al limite prolungarsi sino a fine mese. Solo con n nuovo Trimestrale potremmo avere una ripresa (perlomeno un buon rimbalzo) del cambio Eur/Usd.