Fase di lateralità

EUR/USD ha toccato un massimo a 1.2446, e poi ha invertito la rotta. Supporto posizionato a 1.2112 (12/01/2018 min), e resistenza individuata a 1.2475 (31/01/2018 max). Mercato in range tra questi due livelli.

Nel lungo periodo, l'impostazione è al momento rialzista. Possibile quindi una continuazione dell'attuale movimento. Importante resistenza individuata in area 1.2252 (24/12/2014). Supporto individuato a 1.0341 (03/01/2017 min).

Compressione

GBP/USD si mantiene stabile. Supporto posizionato a 1.3742 (16/01/2018 min). Resistenza a 1.4151 (15/02/2017 max). Compressione all'interno delle due trendline.

Nel lungo periodo, il voto sulla Brexit ha aperto la strada a ulteriori ribassi. Il supporto di lungo termine 1.0520 (01/03/85) potrebbe non essere irraggiungibile. Resistenza individuata a 1.5018 (24/06/2015), al momento molto lontana.

Prosegue il rimbalzo

USD/JPY ha rimbalzato nuovamente. Supporto posizionato a 105.55 (16/02/2018). Resistenze individuate a 107.90 (14/02/2018 max) e 109.09 (31/01/2018 max).

Nel lungo periodo il trend è ribassista. Supporto posizionato a 99.02 (10/08/2013 min). La graduale ripresa dei rialzi verso 135.15 (01/02/2002 max) appare molto difficile. Successivo supporto in area 93.79.

Trend rialzista

USD/CHF sta salendo con decisione. Raggiunta la resistenza 0.9520 (24/01/2018) . Range compreso tra il supporto 0.9296 (05/02/2018 min) e la resistenza 0.9559 (24/01/2018 max).

Nel lungo termine, la coppia si muove all'interno di un ampio range dal 2011, nonostante le turbolenze relative alla decisione della SNB di Gennaio 2015 (rimozione della soglia su EUR/CHF). Supporto posizionato a 0.8986 (30/01/2015 min). Resistenza a 1.0344. Nel lungo periodo, possibile tendenza rialzista.