EUR/USD

Sotto pressione.

Pivot point (livello di invalidazione): 1,1075

La nostra valutazione: Posizioni corte sotto 1,1075 con target a 1,1050 e 1,1040 in estensione.

Scenario alternativo: Sopra 1,1075 ci aspettiamo un ulteriore rialzo con 1,1085 e 1,1095 di target.

Commento tecnico: Finché la resistenza a 1,1075 non è superata, il rischio della rottura sotto 1,1050 resta alto.

GBP/USD

Resistenza chiave a breve termine a 1,2930.

Pivot point (livello di invalidazione): 1,2930

La nostra valutazione: Posizioni corte sotto 1,2930 con target a 1,2900 e 1,2890 in estensione.

Scenario alternativo: Sopra 1,2930 ci aspettiamo un ulteriore rialzo con 1,2945 e 1,2965 di target.

Commento tecnico: Anche se non può escludersi una continuazione del rebound tecnico, la sua estensione dovrebbe essere limitata.

USD/JPY

Resistenza chiave a breve termine a 108,70.

Pivot point (livello di invalidazione): 108,70

La nostra valutazione: Posizioni corte sotto 108,70 con target a 108,45 e 108,25 in estensione.

Scenario alternativo: Sopra 108,70 ci aspettiamo un ulteriore rialzo con 108,85 e 109,00 di target.

Commento tecnico: Il potenziale al rialzo deve essere presumibilmente limitato dalla resistenza a 108,70.

USD/CHF

Ulteriore salita.

Pivot point (livello di invalidazione): 0,9915

La nostra valutazione: Posizioni lunghe sopra 0,9915 con target a 0,9950 e 0,9965 in estensione.

Scenario alternativo: Sotto 0,9915 ci aspettiamo un ulteriore ribasso con 0,9905 e 0,9895 di target.

Commento tecnico: L’RSI è rialzista e richiede un’ulteriore salita.