EUR/USD

Il ribasso prevale.

Pivot point (livello di invalidazione): 1,1275

La nostra valutazione: Posizioni corte sotto 1,1275 con target a 1,1220 e 1,1190 in estensione.

Scenario alternativo: Sopra 1,1275 ci aspettiamo un ulteriore rialzo con 1,1300 e 1,1325 di target.

Commento tecnico: L’RSi è ribassista e richiede un ulteriore ribasso.

GBP/USD

1,2360 previsti.

Pivot point (livello di invalidazione): 1,2435

La nostra valutazione: Posizioni corte sotto 1,2435 con target a 1,2390 e 1,2360 in estensione.

Scenario alternativo: Sopra 1,2435 ci aspettiamo un ulteriore rialzo con 1,2465 e 1,2505 di target.

Commento tecnico: Una rottura sotto 1,2390 provocherebbe una discesa a 1,2360.

USD/JPY

Target 107,65.

Pivot point (livello di invalidazione): 106,85

La nostra valutazione: Posizioni lunghe sopra 106,85 con target a 107,45 e 107,65 in estensione.

Scenario alternativo: Sotto 106,85 ci aspettiamo un ulteriore ribasso con 106,65 e 106,40 di target.

Commento tecnico: L’RSI è a sostegno di un’ulteriore rialzo.

USD/CHF

Ulteriore salita.

Pivot point (livello di invalidazione): 0,9465

La nostra valutazione: Posizioni lunghe sopra 0,9465 con target a 0,9510 e 0,9525 in estensione.

Scenario alternativo: Sotto 0,9465 ci aspettiamo un ulteriore ribasso con 0,9450 e 0,9430 di target.

Commento tecnico: L’RSI è rialzista e richiede un’ulteriore salita.

USD/CAD

Il rialzo prevale.

Pivot point (livello di invalidazione): 1,3620

La nostra valutazione: Posizioni lunghe sopra 1,3620 con target a 1,3655 e 1,3680 in estensione.

Scenario alternativo: Sotto 1,3620 ci aspettiamo un ulteriore ribasso con 1,3600 e 1,3580 di target.

Commento tecnico: Si è creata una base di supporto a 1,3620 che ha consentito una stabilizzazione temporanea.

AUD/USD

Target 0,6825.

Pivot point (livello di invalidazione): 0,6890

La nostra valutazione: Posizioni corte sotto 0,6890 con target a 0,6845 e 0,6825 in estensione.

Scenario alternativo: Sopra 0,6890 ci aspettiamo un ulteriore rialzo con 0,6920 e 0,6945 di target.

Commento tecnico: Una rottura sotto 0,6845 provocherebbe una discesa a 0,6825.

USD/TRY

Resistenza chiave a breve termine a 6,8590.

Pivot point (livello di invalidazione): 6,8590

La nostra valutazione: Posizioni corte sotto 6,8590 con target a 6,8420 e 6,8330 in estensione.

Scenario alternativo: Sopra 6,8590 ci aspettiamo un ulteriore rialzo con 6,8720 e 6,8900 di target.

Commento tecnico: Il potenziale al rialzo deve essere presumibilmente limitato dalla resistenza a 6,8590.

DAX

Sotto pressione.

Pivot point (livello di invalidazione): 12330,00

La nostra valutazione: Posizioni corte sotto 12330,00 con target a 11970,00 e 11760,00 in estensione.

Scenario alternativo: Sopra 12330,00 ci aspettiamo un ulteriore rialzo con 12440,00 e 12530,00 di target.

Commento tecnico: L’RSi è ribassista e richiede un ulteriore ribasso.

S&P 500

Sotto pressione.

Pivot point (livello di invalidazione): 3114,00

La nostra valutazione: Posizioni corte sotto 3114,00 con target a 3000,00 e 2965,00 in estensione.

Scenario alternativo: Sopra 3114,00 ci aspettiamo un ulteriore rialzo con 3153,00 e 3184,00 di target.

Commento tecnico: L’RSI è a sostegno di un ulteriore ribasso.

ORO ($)

Tendenza al rialzo sopra 1754,00.

Pivot point (livello di invalidazione): 1754,00

La nostra valutazione: Posizioni lunghe sopra 1754,00 con target a 1768,00 e 1774,00 in estensione.

Scenario alternativo: Sotto 1754,00 ci aspettiamo un ulteriore ribasso con 1746,00 e 1741,00 di target.

Commento tecnico: Si è creata una base di supporto a 1754,00 che ha consentito una stabilizzazione temporanea.

ARGENTO ($)

Rimbalzo.

Pivot point (livello di invalidazione): 17,4100

La nostra valutazione: Posizioni lunghe sopra 17,4100 con target a 17,6700 e 17,8200 in estensione.

Scenario alternativo: Sotto 17,4100 ci aspettiamo un ulteriore ribasso con 17,3500 e 17,2300 di target.

Commento tecnico: L’RSI richiede un rimbalzo.

PETROLIO (WTI)

Sotto pressione.

Pivot point (livello di invalidazione): 38,60

La nostra valutazione: Posizioni corte sotto 38,60 con target a 37,30 e 36,65 in estensione.

Scenario alternativo: Sopra 38,60 ci aspettiamo un ulteriore rialzo con 39,40 e 40,10 di target.

Commento tecnico: Finché la resistenza a 38,60 non è superata, il rischio della rottura sotto 37,30 resta alto.