EUR/USD

Il rialzo prevale.

Pivot point (livello di invalidazione): 1,0805

La nostra valutazione: Posizioni lunghe sopra 1,0805 con target a 1,0840 e 1,0860 in estensione.

Scenario alternativo: Sotto 1,0805 ci aspettiamo un ulteriore ribasso con 1,0780 e 1,0760 di target.

Commento tecnico: L’RSI manca di un momentum al ribasso.

GBP/USD

Target 1,2440.

Pivot point (livello di invalidazione): 1,2360

La nostra valutazione: Posizioni lunghe sopra 1,2360 con target a 1,2415 e 1,2440 in estensione.

Scenario alternativo: Sotto 1,2360 ci aspettiamo un ulteriore ribasso con 1,2340 e 1,2320 di target.

Commento tecnico: L’RSI è rialzista e richiede un ulteriore rialzo.

USD/JPY

Verso 107,00.

Pivot point (livello di invalidazione): 107,60

La nostra valutazione: Posizioni corte sotto 107,60 con target a 107,25 e 107,00 in estensione.

Scenario alternativo: Sopra 107,60 ci aspettiamo un ulteriore rialzo con 107,75 e 107,85 di target.

Commento tecnico: L’RSI prospetta un nuovo movimento ribassista.

USD/CHF

Resistenza chiave a breve termine a 0,9750.

Pivot point (livello di invalidazione): 0,9750

La nostra valutazione: Posizioni corte sotto 0,9750 con target a 0,9720 e 0,9705 in estensione.

Scenario alternativo: Sopra 0,9750 ci aspettiamo un ulteriore rialzo con 0,9765 e 0,9780 di target.

Commento tecnico: Finché la resistenza a 0,9750 non è superata, il rischio della rottura sotto 0,9720 resta alto.

USD/CAD

Tendenza al ribasso.

Pivot point (livello di invalidazione): 1,4115

La nostra valutazione: Posizioni corte sotto 1,4115 con target a 1,4035 e 1,4000 in estensione.

Scenario alternativo: Sopra 1,4115 ci aspettiamo un ulteriore rialzo con 1,4150 e 1,4180 di target.

Commento tecnico: L’RSI è mal direzionato.

AUD/USD

Target 0,6500.

Pivot point (livello di invalidazione): 0,6400

La nostra valutazione: Posizioni lunghe sopra 0,6400 con target a 0,6470 e 0,6500 in estensione.

Scenario alternativo: Sotto 0,6400 ci aspettiamo un ulteriore ribasso con 0,6375 e 0,6355 di target.

Commento tecnico: L’RSI prospetta un nuovo movimento rialzista.

USD/TRY

Resistenza chiave a breve termine a 6,9840.

Pivot point (livello di invalidazione): 6,9840

La nostra valutazione: Posizioni corte sotto 6,9840 con target a 6,9450 e 6,9200 in estensione.

Scenario alternativo: Sopra 6,9840 ci aspettiamo un ulteriore rialzo con 7,0000 e 7,0150 di target.

Commento tecnico: Finché la resistenza a 6,9840 non è superata, il rischio della rottura sotto 6,9450 resta alto.

DAX

Tendenza al rialzo sopra 10200,00.

Pivot point (livello di invalidazione): 10200,00

La nostra valutazione: Posizioni lunghe sopra 10200,00 con target a 10480,00 e 10610,00 in estensione.

Scenario alternativo: Sotto 10200,00 ci aspettiamo un ulteriore ribasso con 10000,00 e 9840,00 di target.

Commento tecnico: Anche se non può escludersi una continuazione del consolidamento, la sua estensione dovrebbe essere limitata.

S&P 500

Rebound.

Pivot point (livello di invalidazione): 2779,00

La nostra valutazione: Posizioni lunghe sopra 2779,00 con target a 2879,00 e 2913,00 in estensione.

Scenario alternativo: Sotto 2779,00 ci aspettiamo un ulteriore ribasso con 2726,25 e 2656,00 di target.

Commento tecnico: L’RSI è rialzista misto.

ORO ($)

Resistenza chiave a breve termine a 1729,00.

Pivot point (livello di invalidazione): 1729,00

La nostra valutazione: Posizioni corte sotto 1729,00 con target a 1715,00 e 1709,00 in estensione.

Scenario alternativo: Sopra 1729,00 ci aspettiamo un ulteriore rialzo con 1739,00 e 1747,00 di target.

Commento tecnico: L’RSI richiede una flessione.

ARGENTO ($)

Il rialzo prevale.

Pivot point (livello di invalidazione): 15,1300

La nostra valutazione: Posizioni lunghe sopra 15,1300 con target a 15,4400 e 15,6000 in estensione.

Scenario alternativo: Sotto 15,1300 ci aspettiamo un ulteriore ribasso con 15,0000 e 14,8300 di target.

Commento tecnico: L’RSI è rialzista e richiede un’ulteriore salita.

PETROLIO (WTI)

14,40 previsti.

Pivot point (livello di invalidazione): 16,75

La nostra valutazione: Posizioni corte sotto 16,75 con target a 15,20 e 14,40 in estensione.

Scenario alternativo: Sopra 16,75 ci aspettiamo un ulteriore rialzo con 17,50 e 18,20 di target.

Commento tecnico: Finché la resistenza a 16,75 non è superata, il rischio della rottura sotto 15,20 resta alto.