Secondo gli ultimi dati, i levereged funds hanno diminuito le loro posizioni long di -3.396 unità a 32.252 complessive e aumentato le posizioni short di +1.671 unità a 146.844 complessive, mantenendo la differenza tra posizioni lunghe e corte sopra la soglia significativa delle 100.000 unità. I dealers hanno aumentato le loro posizioni long di +2.848 unità a 38.508 complessive e aumentato anche le loro posizioni short di +5.641 unità a 78.754 complessive. Infine, gli asset manager hanno aumentato a 299.854 unità le posizioni long (+1.632) e fortemente diminuito a 164.500 unità le posizioni short (-8.276), mostrando di puntare su un apprezzamento dell'euro contro il dollaro nel medio e lungo termine.