Primi indizi di reazione dopo due settimane di arretramento, che da 1,18 ha ridimensionato il cambio in area 1,1450.

QUADRO GIORNALIERO

Il quadro giornaliero di Eur/Usd elabora una configurazione in quadro giornaliero (un Modello di InverTrend rialzista) che apre ad una ipotesi rialzista, condizionata alla tenuta di 1,1430, area di minimo di ieri (9/8), sotto cui si riaprirebbe lo scenario operativo ribassista.

In realtà, una configurazione di tentativo di reazione si era affacciata già martedì 2 ottobre, con lo scarso risultato di un temporaneo recupero del cambio sino area 1,1590.

Va detto che il contesto del quadro superiore del cambio, rispetto alla contingente intenzione rialzista, se da un lato non oppone avviso ostile nel quadro tattico settimanale (che è neutrale), presenta un quadro strategico/mensile che, seppur non intransigente, non si è dissociato dall’ipotesi di debolezza.

Ne deriva una certa circospezione da attivare sui target parziali collegati all’ideale performance rialzista del Modello in oggetto.

Cambio Eur/Usd: grafico giornaliero,  Trend/segnale in corso  − fonte grafico: Visual Trader

QUADRO SETTIMANALE

La contingente fotografia del quadro tattico/settimanale del cambio risulta sfuocata, o meglio non impressionata da alcuna intenzione direzionale, dopo l’intercettazione in debolezza di 1,1525 intervenuta la settimana scorsa. Si tratta, più banalmente, di attendere una nuova configurazione utile per ridefinire lo scenario tattico del cambio, lasciando nel frattempo maggiore udienza alle indicazioni direzionali delle scale contigue, come quella giornaliera, in particolare.