Euro debole

Seppur considerato in buona salute , l’euro soffre il ritorno di dollaro, yen e sterlina: il rally di maggio della moneta unica ha lasciato spazio all’apprezzamento delle valute contro euro. Di Cfx Intermediazioni

Seppur considerato in buona salute , l’euro soffre il ritorno di dollaro, yen e sterlina: il rally di maggio della moneta unica ha lasciato spazio all’apprezzamento delle valute contro euro. Durante la sessione asiatica l’eurodollaro tocca massimi a 1.3935 prima di ritracciare sul supporto a 1.3850, da qui una timida ripresa dell'euro che si mantiene appena sopra area 1.39; resta dunque il margine per un movimento in direzione di area 1.3750 e, ampliando il raggio di analisi, non si esclude un ritracciamento di più ampia portata. Anche se meno significativo, il ritorno della divisa nipponica sull’euro darà un segnale importante sull’eventuale rottura al ribasso di area 135.00 dopo aver registrato massimi mensili a 139.22, come non si vedeva dai tempi di piena bufera finanziaria; al momento l’euro yen si muove ampiamente sopra 136.30. Yen in leggero recupero anche contro dollaro: il biglietto verde viene scambiato a 98.15. Bene la sterlina che si vede oltre 1.6130 su dollaro, costringendo euro e yen a riportarsi rispettivamente a 0.8625 e 158.30. Pubblicati i dati sulla bilancia commerciale in Germania, sul fronte macro attesa per l’immobiliare inglese e per la produzione industriale tedesca; oltreoceano le scorte USA e gli indicatori di fiducia.