L'euro-dollaro continua a mostrare una debolezza di fondo e si muove a poca distanza dai minimi segnati a novembre dello scorso anno ad un passo da quota 1,12.

ING: EUR/USD fiacco, ma improbabile una discesa sotto i minimi 2018

Gli analisti di ING fanno notare che la situazione economica in Europa è tutt'altro che allettante, al pari di quella della moneta unica sui mercati valutari.

La casa olandese però ritiene che difficilmente il cross dovrebbe scivolare al di sotto dei minimi del 2018 a 1,1220, malgrado i deludenti aggiornamenti macro in Europa, considerata la notevole divergenza tra l'euro-dollaro e lo spread dei tassi a breve termine.

In sostanza la previsione di ING è che la deludente crescita economica in Europa potrà mantenere debole la moneta unica, ma difficilmente si dovrebbe arrivare a bucare i minimi dello scorso anno, sotto cui peraltro si aprirebbe importanti spazi al ribasso, con possibili target anche fino a quota 1,15.

Vorresti imparare a tradare al meglio sul mercato del Forex?

Iscriviti da qui per rimanere sempre aggiornato sugli eventi di formazione gratuita di Trend-Online.com