L'EUR/USD ha iniziato la settimana sfoggiando una buona tenuta del supporto a 1.1070 e recuperato subito quota 1.1125, lasciando intendere di non voler rinunciare al tentativo di aggredire il target a 1.1190$.

La trend line rialzista che unisce i minimi crescenti rispettivamente a 1.0880, 1.0940 ed ora passante per 1.1075$, sostiene egregiamente i corsi mostando la via verso gli obiettivi pù difficili come 1.1230$.

In aggiunta l'indicatore di trend cci torna a puntare verso l'alto a quota 86 punti difendendo i valori positivi, sebbene l'uscita dall'ipercomprato stia sviluppando una divergenza ribassista preoccupante.

Tale circostanza palesa il rischio che entro la seduta di oggi o di domani non verrà raggiunta una chiusura oltre 1.1147$, con le prospettive rialziste di breve che potrebbero venire compromesse respingendo i corsi nuovamente a ridosso di 1.1070 prima e 1.1020 a seguire.

La conferma della serie decrescente di massimi potrebbe rilanciare gli scenari ribassiti di medio termine mai messe in discussione, in quanto sarebbe stata necessaria una chiusura almeno oltre 1.1280€ per creare i presupposti di un netto cambiamento di tendenza, ipotesi avente basse probabilità di verifica entro la prossima settimana.

Strategie operative su EUR/USD