L'euro prova a recuperare sul dollaro

Dopo il test dell'area 1,3700 di inizio settimana, la valuta europea recupera sul biglietto verde.

EUR/USD: dopo il test dell'area 1,3700 di inizio settimana, la valuta europea recupera sul biglietto verde, ; ieri, infatti ha fatto base a 1,3800 per poi stamani recuperare le quotazioni di 1,3925 (resistenza di breve che corrisponde ai massimi di ieri). Il break di questo livello potrebbe favorire l'euro anche fino al test di 1,4000; per ora il mercato resta ancora in attesa, anche per gli importanti dati macro economici in uscita sia per la seduta di stamani, che per quella pomeridiana. “Nelle ultime due settimane, i dati macro economici stanno influenzando molto la tendenza delle valute”.Intra-day : supporto : 1,3800* resistenza : 1,3925Trend A 4 ORE : RIALZISTAUSD/JPY: il dollaro debole nei confronti dello Yen, che continua ad essere penalizzato anche dalla risk avversion che pesa sui mercati finanziari; importantissima per oggi, l'area di supporto a 96,00; una rottura di questo livello confermerebbe ancora debolezza , con la possibilità di tornare a testare anche l'area 95,30.Intra-day : supporto : 96,00* - resistenza : 96,80Trend A 4 ORE : RIBASSISTAGBP/USD: il cambio resta laterale, ma con spunti rialzisti nelle ultime 24 ore; per ora la sterlina è stabile sopra 1,6350 in attesa dei dati macro occupazionali in uscita alle ore 10:30i.Intra-day :supporto:1,6300 - resistenza : 1,6410*Trend A 4 ORE :LATERALEAGA S.p.A.Lo staff di analisi tecnicawww.agaspa.it