Lo yen si rafforza,mentre la sterlina inverte

In un clima meno fiducioso,con borse cedenti, abbiamo le idee più chiare sul fatto che i prezzi globalmente stanno scendendo e quindi viviamo in un contesto deflattivo.

In un clima meno fiducioso,con borse cedenti, abbiamo le idee più chiare sul fatto che i prezzi globalmente stanno scendendo e quindi viviamo in un contesto deflattivo.Sarà importante capire se tale deflazione è strutturale o meno: il fenomeno della leva finanziaria in fase di calo generale comporta una crisi di finanziamenti, che poi si ripercuote negativamente sull’economia reale.Le banche centrali cercano di evitare proprio questa eventualità,poiché la deflazione sarebbe un grossissimo ostacolo al recupero economico.Tutti gli interventi delle banche centrali sono di per sé portatori di inflazione,atti appositamente a contrastare il fenomeno inverso.Il dato americano, con i prezzi al consumo in straordinaria discesa,ha favorito le valute rifugio: dollaro americano, ma soprattutto yen giapponese.In mattinata, inoltre, abbiamo osservato una brusca e volatile inversione dei cambi contro sterlina,che recentemente aveva guadagnato contro tutte le altre major.L’aumentata sfiducia,a seguito anche di un dato di senza lavoro molto alto,ha penalizzato il pound e i grafici sembrano suggerire una possibile continuazione, almeno nel breve termine, delle vendite.Fabio Caldatowww.forex47.it