Riparte il mercato dai minimi della notte

Il presidente Usa Barak Obama presenterà oggi il suo piano per rivedere le norme regolamentari in ambito finanziario. Di Cfx Intermediazioni

Il presidente Usa Barak Obama, che ha lodato l'operato di Ben Bernanke per aver ricoperto molto bene il suo ruolo di presidente della Fed in circostanze straordinarie, presenterà oggi il suo piano per rivedere le norme regolamentari in ambito finanziario. Parlerà lo stesso Bernanke al vertice su alfabetizzazione finanziaria globale; intanto la FED dà sostegno al sistema economico con un nuovo acquisto di titoli per 6,45 mld di dollari. Anche Draghi ha fatto riferimento alla necessità di cominciare a riflettere sulle 'exit strategies' da politiche anticrisi e "micro-politiche a sostegno delle banche. La Banca d'Inghilterra pubblica stamane i verbali riunione di giugno e si preannuncia volatilità. In attesa per i dati dell'EIA di oggi (previsto -4,4 mln barili) il prezzo del greggio è in calo per il quarto giorno di fila: il contratto a luglio sul greggio Usa 70,77 dollari il barile ad agosto sul Brent è a 70,62 dollari. Riparte bene il mercato valutario dai minimi toccati durante la sessione asiatica, che ha visto l’indice Nikkei crescere di quasi un punto percentuale; l’euro dollaro si riporta sopra quota 1.3900, l’euro yen tocca 134.50. Sterlina sempre in buona salute: recupera area 159.00 contro yen e tiene la moneta unica sui minimi di periodo a 0.8450; il Cable batte 1.6450. Il dollaro yen non sfonda al ribasso e tiene area 96.50. Recupera anche per il Franco Svizzero su dollaro e sterlina, mentre lascia il passo all’apprezzamento dell’euro. Attesi per oggi i seguenti dati macro: dalla Gran Bretagna i disoccupati maggio e il tasso Ilo aprile, per l’area EURO la Bilancia commerciale di aprile, con aspettative di deficit a 1,3 miliardi mentre dal fronte USA i Prezzi al consumo e i redditi reali di maggio, le partite correnti trim1.