Trading sul forex: EUR-USD

Sostanzialmente sul medio termine l’eurusd si trova al’interno di una fascia di consolidamento tra 1.3800 e 1.4140, con gli indicatori in zona neutra.

Sostanzialmente sul medio termine l’eurusd si trova al’interno di una fascia di consolidamento tra 1.3800 e 1.4140, con gli indicatori in zona neutra. Sul breve termine, si è appoggiato ieri sulla linea di supporto dinamica estesa che passava in area 1.3900, senza però perforarla. Attualmente si trova di nuovo sopra la soglia psicologica di 1.4000, con obiettivi a 1.4100 e a 1.4137 (massimo del 24 giugno). Sotto 1.4000, invece gli obiettivi saranno a 1.3900 e a 1.3850 (nuovo livello di supporto della linea dinamica estesa).Le medie mobili a 50 gg di breve e di medio temine fanno da supporto rispettivamente a 1.3962 e a 1.3883. Ribadisco che sopra 1.4000, l’eurusd non è desiderato in quanto comincia a penalizzare le esportazioni europee. Il punto cruciale da tener d’occhio e 1.3800 (neckline), in quanto una discesa sotto questo livello attiverebbe la formazione testa-spalla che si sta creando con obiettivo sul medio termine in area 1.3250/1.3300. Solo sopra il massimo relativo di 1.4137, potremmo assistere alla presa di nuovi stops con obiettivi in area 1.4200 e 1.4250.Per la giornata odierna suggerisco di vendere sui rialzi verso la parte alta del range con stop a 1.4150. Supporti 1.4000, 1.3950, 1.3900, 1.3850, 1.3800, 1.3750, 1.3700, 1.3650, 1.3600, 1.3575, 1.3550/62, 1.3500, 1.3450, 1.3400, 1.3346/1.3350, 1.3300, 1.3250, 1.3218, 1.3200, 1.3174, 1.3165, 1.3150, 1.3100, 1.3093, 1.3075, 1.3050, 1.3000. Resistenze: 1.4050/60, 1.4100, 1.4137, 1.4150, 1.4200, 1.4250, 1.4300, 1.4350, 1.4400, 1.4415