Console o PC da gaming? Per chi avesse già deciso di andare nel negozio di elettronica più vicino a comprarsi la console, tutti sanno che bisogna puntare sulle marche più famose quali Xbox, Playstation e Nintendo Switch. 

E quale console per eccellenza se non la più chiacchierata dell’anno, ovvero la Playstation 5?

Di seguito vi segnaleremo tutto ciò che c’è da sapere sulla console che nel 2021 è stata nominata a tutti gli effetti quella più venduta, ovvero la Playstation 5, con esattamente 10 milioni di console vendute in sole 35 settimane dal suo lancio, circa 235.907 unità, superando le 116.412 unità dell’Xbox serie X|S (circa 5,93 milioni di copie vendute), come possiamo leggere su tomshw.it, avtrend.it e economia-italia.com.

Caratteristiche Playstation 5: pro e contro

Probabilmente se siete degli intenditori di console saprete bene che la Playstation 5 sta facendo aumentare la salivazione di tutti gli amanti del gaming che spasimano all’idea di poterla possedere.

Ciò non stupisce, considerando le sue caratteristiche:

  • Ray tracing
  • Audio avvolgente e in terza dimensione
  • Gamepad di ultima generazione che nella sua versione ultra diventa pioniere di un nuovo stile di gamepad
  • Design minimal ed elegante che non stona più con l’ambiente ma sembra arricchirlo come un oggetto di design

La playstation 5 vanta ben due versioni:

  • La versione playstation 5 standard che già di per sé ha un lettore CD Blu Ray Disc con una definizione fino ai 4k
  • La versione digital che – visto le molteplici problematiche riscontrate negli anni da parte dei possessori del modello antecedente, ovvero la Playstation 4, la quale dava problemi con il lettore CD il cui prezzo era pari al valore della Play stessa – è sprovvista del lettore CD e non ha il drive ma solo l’SSD con uno storage di 825 GB.

La differenza economica fra le due non è notevole, ma di circa cento euro.

Ma veniamo alla parte saliente: le prestazioni di gioco!

Si parla di una Playstation in grado di caricare giochi anche molto pesanti nel lasso di poche decine di secondi, questo è possibile tramite la GPU RDNA 2 e al processore di tipologia Octa-core della AMD, nello specifico la versione Zen 2, il tutto mantenendo una grafica fino a 4k sia con sessanta fps che con centoventi fps.

E se non siamo fan dei giochi frenetici con frame al secondo ad alta velocità e prediligiamo giochi lenti che permettano una risoluzione oltre ogni misura?

Anche in questo caso la Playstation 5 ha la soluzione: grazie a due differenti modalità di gioco!

  • La modalità Performance è pensata per chi gioca giochi competitivi e veloci, frenetici, dove gli fps sono tutto, certo sacrifica l’alta risoluzione e rinuncia al ray tracing, ma permette una velocità di gioco invidiabile.
  • La modalità Resolution, invece, rallenta i fotogrammi al secondo ma dona una grafica estrema e molto realistica.

Ma la Playstation 5 non sollecita solo il tatto o la vista, ma mette in gioco anche l’udito con un audio spettacolare.

Difatti, è dotata della qualità più simile alla Dolby Atmos ovvero la 3D Tempest, la quale non solo ci trasporta nel gioco grazie ad un audio avvolgente ma è compatibile con qualsiasi tipologia di cuffie o di altoparlanti delle televisioni.

Come dicevamo oltre alla vista o al suono, vi è anche il tatto e non solo perché il controller ha un grip davvero interessante, ma perché grazie alla sua tecnologia Dualsense permette di ottenere una reazione differente da parte dei grilletti adattivi in base all’azione che si vuole compiere.

Ciò si traduce – per gli appassionati di COD ad esempio – in una durezza diversa se si sta impugnando un’arma leggera e maneggevole, rispetto ad un’arma pesante e dura.

Ma non è tutto, è dotato di un microfono già incorporato che può essere attivato o disattivato attraverso l’idoneo pulsante.

Quanto costala Playstation 5 e dove comprarla?

La versione solo digitale (chiamata PlayStation 5 Digital Edition) costa 399,99 euro, mentre l'edizione che include il supporto fisico ha un prezzo di 499,99 euro.

Ovviamente, questo prezzo non tiene conto degli accessori, i quali andranno aggiunti separatamente, vediamo di seguito i prezzi di alcuni accessori!

  • Per l’acquisto del controller con la tecnologia DualSense si dovrà spendere 69,99€
  • Per l’acquisto di una stazione di ricarica idonea per i controller con la nuova tecnologia si dovranno spendere 29,99€
  • Per le cuffie dotate anche esse di tecnologia 3D Pulse – ma ricordiamo che questa tecnologia è compatibile con ogni tipologia di cuffia – si dovrà spendere 99,99€
  • In caso di telecamera HD il prezzo è di 59,99€
  • Infine, per il telecomando apposito il prezzo è di 29,99€

Sebbene il totale dia un importo piuttosto allarmante, per gli amatori questo non risulta essere fuori dalle aspettative, in passato vi fu un aumento di prezzo anche fra la Playstation 3 e la Playstation 4 di ben duecento dollari.

Siccome la Playstation 5 è uscita durante il periodo più brutto per l’umanità degli ultimi quarant’anni, la casa produttrice Sony ha dichiarato che la Playstation 5 – venduta in ben 65 paesi del mondo – non verrà venduta in nessun negozio fisico ma solo in piattaforme online, fra cui eBay e Amazon, così da poter evitare assembramenti e proteggere i propri clienti dall’emergenza Covid-19.

Playstation 5 è compatibile con i videogiochi delle console precedenti?

Ogni volta che esce una nuova versione della Playstation gli amatori si chiedono se potranno giocare i loro giochi preferiti anche sulla nuova piattaforma, ad esempio per quanto riguarda la Playstation 3 e la Playstation 4 ciò non è stato possibile.

Nel caso della Playstation 5, grazie all’alta tecnologia che utilizza, essa avrà la retrocompatibilità con i giochi della Playstation 4 e anche con il visore VR della Playstation.

Questo poiché esistono tre modalità di utilizzo: 

  • La modalità nativa per i giochi della Ps 5
  • La Legacy ps4 mode per i giochi della Playstation 4
  • La Legay Pro ps4 per i giochi della Playstation Pro 4

Nonostante il deposito di brevetti e svariate indiscrezioni susseguite nel tempo, non è invece retrocompatibile con le precedenti PS3, PS2 e PSX: al contrario, come già avvenuto con molti titoli PS4 anche la Playstation 5 potrebbe accogliere remaster di giochi di generazioni precedenti.

Disponibilità della Playstation 5

Come ben si sa, ogni singola unità prodotta è stata venduta in dei tempi record superando la domanda che si pensava ci sarebbe stata, come possiamo leggere su gamesoul.it.

La poca disponibilità della Playstation 5 è stata anche dovuta alla quantità limitata di materiale come i semiconduttori, infatti tutti i settori di elettronica hanno dovuto incassare il colpo della mancanza di materiale.

AMD aveva pronosticato che la poca quantità di hardware appositi per le console e per il pc gaming sarebbe stata un problema per ancora metà anno del 2021 e purtroppo anche la Microsoft ha dovuto confermare tale rumors, almeno per le console Xbox della Serie X.

Malgrado questo – non troppo – piccolo inghippo, la Sony ha informato il pubblico di aver già distribuito e venduto ben dieci milioni di Playstation 5, questo dato è davvero sbalorditivo poiché nessuna console Sony era mai arrivata a questi numeri così velocemente, considerando soprattutto che il giorno del lancio vi erano “solo” 4,5 milioni di Playstation 5 le quali sono andate sold-out il primo giorno di vendite grazie ai pre ordini.

La Sony dichiara di voler distribuire entro marzo 2022 altre 14,8 milioni di Playstation 5, così da arrivare a ben 22,4 milioni di Playstation 5 vendute entro marzo 2022.

Sebbene la paura dei fan – soprattutto in merito alla succitata penuria di materiali – la Sony ha confermato di aver già comperato i componenti che servono per poter mantenere questo numero, come leggiamo anche su gametimers.it.

Un’altra notizia interessante è che il veto della Sony sui negozi fisici sta pian piano sparendo, permettendo così agli amatori di acquistare la PlayStation 5 anche nei negozi fisici o di prenotarla tramite essi.

Un suggerimento su dove potrebbero tornare di nuovo disponibili le console PS5 - oltre la sicurezza della catena di vendita di console e videogiochi Gamestop - è proprio la piattaforma Amazon, anche in questa però la compera non è sicura al 100% a causa di bot e bagarini che bloccano e reindirizzano il nuovo stock di console disponibile in diversi link facendo affari d’oro. 

Il lato positivo è che su Amazon si trovano facilmente gli accessori originali a prezzo scontato.

Il lato negativo è che lo stesso prodotto è venduto su eBay ad almeno 200 euro in meno.

L’ultimo restock ormai risale a diverse settimane fa, ma la situazione è continuamente monitorata.

L’unico altro lato positivo di Amazon è che ha incrementato la possibilità di comperare oggetti molto costosi attraverso una rateizzazione degli stessi.

Ciò significa che si potrà ottenere la tanto bramata Playstation 5, pagandola sì 900 o 1000 euro ma potendoli rateizzare in pagamenti dilazionati meno ingenti.

Detto ciò, di seguito vi lasciamo con il primo video rilasciato dalla Sony su una piccola parte di gameplay del nuovo Tomb Raider per PlayStation 5, così da poter comprendere con i vostri occhi la risoluzione della console e ricordiamo che la nuova data di uscita della PS5 è fissata per il 30 novembre 2021.