Quando esce l'attesissima espansione World of Warcraft: Burning Crusade Classic? La data ufficiale ancora non è stata rivelata, ma per un caso puramente fortuito, sarebbe trapelata un paio di giorni fa.

Un rumor insistente in questi giorni, parla di una data di inizio giugno per il lancio e il rilascio della nuova espansione di World of Warcraft Classic.

Secondo alcuni utenti di Reddit , sul loro launcher di Battle.net è apparso un annuncio che indicava che Burning Crusade Classic sarebbe stato lanciato il 1 ° giugno.

L'annuncio, apparso inavvertitamente, è stato subito eliminato. Ma gli utenti avevano già prontamente scattato uno  screenshot poi pubblicato. Sarà davvero così?

L'espansione di World Of Warcraft: Burning Crusade Classic uscirà il 1 giugno?

Il test beta di Burning Crusade Classic è ancora in corso e Blizzard non ha dato notizie sul rilascio. Questo non vuol dire che l'annuncio sia falso, anche perché sono tantissimi gli utenti che lo hanno visto e fotografato. Però, effettivamente,  il 1 giugno è una data molto strana come lancio.

Blizzard  ha solo detto che il rilascio sarebbe avvenuto in estate. Inoltre c'è la question della fase pre-patch dell'espansione, che di solito è di due settimane e prepara un server ad accogliere l'espansione. Nemmeno questa fase è stata annunciata. Questi annunci di solito avvengono un paio di settimane prima del lancio della patch. 

Magari la data del 1 giugno riguarda sì Burning Crusade Classic, ma non il lancio dell'espansione bensì il lancio del materiale di marketing. 

Oppure il 1 giugno era una data fissata nelle prime fasi della pianificazione che è stata spostata dagli sviluppatori, ma è rimasta intatta sul server interno.

Senza un annuncio ufficiale, tuttavia, qualsiasi data di uscita dovrebbe essere presa con le pinze. Ma ora che il beta test è completamente in corso, arriverà sicuramente a breve l'annuncio ufficiale.

World of Warcraft: Burning Crusade Classic, un'espansione per i nostalgici

Annunciato ufficialmente alla BlizzCon 2021 , una delle espansioni MMO più amate di sempre, Burning Crusade Classic renderà molto felici i nostalgici di WoW.

Prima della BlizzCon 2021, una cartella stampa trapelata aveva già annunciato che sarebbe uscita un'espansione World of Warcraft: Burning Crusade Classic. Quindi quando il produttore principale di WoW Classic Holly Longdale lo ha reso ufficiale durante la serata di apertura dell'evento, non è stata propriamente una sorpresa.

L'originale World of Warcraft fu rilasciato nel 2004 e il Burning Crusade nel 2007. In questa riedizione fedele, i giocatori potranno scegliere se mantenere i loro personaggi come sono e rimanere nell'era Vanilla Classic, prima del rilascio di Burning Crusade Classic, o potranno decidere di farli avanzare all'era Burning Crusade con il loro regno.

Avranno anche la possibilità di copiare un personaggio su un server Classic e lasciare che quel personaggio rimanga su un server di progressione, in modo che possano fare entrambe le cose se lo desiderano.

World of Warcraft Classic è stato lanciato nell'agosto 2019, quindi se per qualche motivo dovesse mantenere il programma originale, il lancio dovrebbe avvenire a settembre/ottobre di quest'anno.

Sicuramente non dovremo aspettare molto tempo. Wccftech, lo streamer di World of Warcraft "StaySafe"    tempo fa affermò che il lancio sarebbe dovuto avvenire il 4 maggio. Ora è uscito questo rumor che parla del 1 giugno. Insomma sono rumors, sono voci, ed è normale che ci siano, ma non dobbiamo fare affidamento su queste informazioni non ufficiali e prenderle con le pinze.

Anche perché, ricordiamo sempre che le date possono essere posticipate, soprattutto in questo periodod i pandemia.

Intanto la beta di World of Warcraft: Burning Crusade Classic, è iniziata a marzo e procede spedita. Se vuoi provare a partecipare alla Beta, clicca qui e iscriviti.  

Dov'è ambientato World of Warcraft: Burning Crusade Classic?

Oltre alle nuove zone giocabili sul famoso Azeroth, gli eroi possono esplorare un mondo completamente nuovo passando attraverso il Portale Oscuro, le cosiddette Outland, dove troverai i resti in rovina del pianeta Draenor, il pianeta natale degli Orchi e quello dei Draedeinei in fuga dalla corruzione di il loro pianeta natale Argus per mano della Legione Infuocata.

Ci sono anche due nuove razze giocabili: i Draenei e gli Elfi del Sangue, oltre a due nuove capitali, Silvermoon, la città degli Elfi del Sangue ed Exodar per i Draenei.

C'è anche un nuovo campo di battaglia PVP, chiamato Eye of the Storm, e una nuova modalità di gioco Arena PVP che consente ai giocatori di lottare a squadre 2v2, 3v3 e 5v5. La modalità Arena include tre mappe: The Ruins of Lordaeron, The Circle of Blood e The Ring of Trials.

In World of Warcraft Classic, la classe Sciamano era esclusiva dell'Orda, giocabile solo da parte di Orchi, Tauren e Troll, mentre la classe Paladino era giocabile solo da parte dell'Alleanza, Umani e Nani. 

Con Burning Crusade Classic, i giocatori dell'Alleanza potranno giocare nei panni degli sciamani e i giocatori dell'Orda potranno giocare nei panni dei paladini. i Draenei possono essere guerrieri, sacerdoti, paladini, cacciatori e maghi. Gli Elfi del Sangue, nel frattempo, possono essere paladini, stregoni, cacciatori, sacerdoti, ladri e maghi.

World of Warcraft: Burning Crusade Classic, perché è importante

Per molti giocatori di Classic, rivivere la nostalgia di The Burning Crusade è un'opportunità grandiosa e non vogliono lasciarsi sfuggire quella che potrebbe essere la più grande espansione MMO di tutti i tempi.

Come Classic, anche Burning Crusade è un ricordo di tempi passati, quando i giochi MMO erano molto più impegnativi. Con Crusade Classic si tornerà indietro nel tempo ed è proprio questo che i fan adorano maggiormente. Se ti stai già divertendo con WoW Classic, allora per te Burning Crusade Classic sarà fantastico!

Burning Crusade Classic è incluso in un abbonamento mensile a World of Warcraft, che costa $ 15. Non dovrai pagare nulla in più, a meno che tu non voglia acquistare un aumento di livello o clonare il tuo personaggio in modo che possa continuare a giocare anche sul server Vanilla.

Quali sono le novità più importanti di World of Warcraft Burning Crusade Classic?

Queste sono alcune delle novità che potrete trovare il Crusade Classic: il livello massimo viene portato a 70; ci sono aree nuove e incontaminate da esplorare; animali volanti da cavalcare; raid emozionanti e strabilianti; arene da combattimento che renderanno tutto più eccitante; due nuove razze giocabili (Elfi del Sangue e Draenei).

L'ultima importante novità è quella che permette ai giocatori dell'Orda di giocare come paladini e ai giocatori dell'Alleanza di giocare come sciamani

Nel frattempo l'espansione di World of Warcraft Shadowlands ha riscosso molto successo

Nel frattempo l'espansione Shadowlands  procede a passo spedito. L'esperienza di gioco risulta impeccabile, la storia la storia è molto interessante, con un'attenzione particoalre alla trama e alle fantastiche illustrazioni e design, alcuni dei migliori che si sono mai visti nei titoli di Blizzard.

Shadowlands risulta al momento una delle migliori espansioni mai viste. Uscita a novembre, regala una quantità incredibile di contenuti una volta raggiunto il livello massimo, come ci dice anche Everyeye, e questo potrebbe essere addirittura travolgente per i giocatori.

Dopo 16 anni si potrebbe pensare che World of Warcraft non possa più migliorare, ma non è così! Questo gioco è talmente migliorato da lasciare senza parole! 

Ogni espansione vede Blizzard lavorare con una nuova tecnologia per mantenere il gioco fresco e ogni volta i fan restano sbalorditi. Le nuove zone, in particolare Bastion e Ardenweald, sono assolutamente straordinarie, anche per gli standard odierni.  

Un'altra cosa fantastica è che per partecipare a questo gioco, non hai bisogno di un PC estremamente potente. I requisiti minimi sono un Intel Core i5-3450 e Intel UHD Graphics 630. Praticamente chiunque può installare World of Warcraft e divertirsi in modo molto soddisfacente.