Autore: Imma Duni

Quali sono i giochi d'azzardo più popolari?


Un gioco d'azzardo è, per definizione, qualsiasi gioco il cui esito è aleatorio, ovvero influenzato dal caso. Per esempio quando c'è un generatore di numeri casuali, come nella lotteria, e i giocatori possono scegliere di scommettere denaro o qualsiasi cosa di valore monetario, si tratta sicuramente di gioco d'azzardo. La parola "azzardo", infatti, significa rischio, avventatezza.

Alcuni di questi giochi non sono totalmente aleatori, ma richiedono delle abilità per essere giocati (come il poker). La maggior parte di essi, però, non richiede alcuna abilità. In poche parole, i giochi d'azzardo si basano più sulla fortuna che sulle abilità. E qualsiasi gioco che sfrutta la fortuna e nel quale i soldi sono la posta in gioco, rientra nel gioco d'azzardo.

Fare una giocata perfetta e vincere regala una sensazione pazzesca, eccitante e adrenalinica. Ma c'è una cosa molto importante che tutti coloro che giocano a questi giochi dovrebbero sempre tenere a mente: non c'è alcun modo di pronosticare il risultato e il rischi di perdere e di prenderci la mano, è molto alto.

Oggigiorno i giochi d'azzardo sono davvero tanti, ma ci sono alcuni più popolari di altri. Alcuni di questi si trovano nei casinò, altri possono essere giocati anche da soli.

Tra i giochi d'azzardo più popolari: Testa e croce

Quando si tratta di risolvere le controversie o prendere una decisione su chi inizia per primo, ma anche per guadagnare un po' di soldi, testa e croce è il gioco più emozionante in circolazione. Tutti hanno giocato testa o croce almeno una volta nella loro vita.

Questo gioco si trova anche nei casinò e fornisce al giocatore un brivido esilarante. Testa e croce, infatti, esiste sin dalla creazione della prima moneta, migliaia di anni fa.

Il procedimento è molto semplice: un giocatore lancia una moneta, la fa cadere sul dorso della mano e poi l'altro giocatore sceglie da che parte stare; testa o croce.

Tra i giochi d'azzardo più popolari ci sono anche i dadi

Storici e archeologi credono che i dadi esistano da migliaia di anni. La più antica coppia di dadi, infatti, è stata ritrovata da un archeologo nell'antico Egitto. La coppia di dadi in questione era fatta di ossa. Questo dimostra che gli esseri umani e il gioco d'azzardo sono indissolubilmente legati e i dadi sono il gioco più popolare nel corso della storia. 

Il gioco prevede che un giocatore lanci due dadi, scelga un numero diverso di combinazioni e metta parte dei suoi soldi su un risultato favorevole. È un gioco molto popolare, anche nei casinò.

Tra i giochi d'azzardo più popolari in Italia c'è il SuperEnalotto

Il gioco del SuperEnalotto è una lotteria italiana molto popolare, lanciata nel 1997. I giocatori scelgono sei numeri da 1 e 90. Durante l'estrazione vengono estratti i sei numeri vincenti e i giocatori che indovinano almeno due numeri vincono dei premi.

I premi più alti in denaro sono davvero folli, nell'ordine dei milioni di euro.

Le Slot Machine: uno dei giochi d'azzardo più amati

Quando si tratta di giocare d'azzardo nel mondo dei casinò, niente batte la popolarità delle slot. Le slot si trovano principalmente nei casinò, ma anche in altri luoghi.

Le slot machine sono relativamente giovani come gioco d'azzardo, di certo non risalgono all'antico Egitto come i dadi, ma possiamo collocarle nel selvaggio West. Possono essere di varie forme e dimensioni, ricordando vari periodi storici come l'antica Grecia, il selvaggio West o altro.

Giocare alle slot è semplicissimo ed è per questo che sono molto popolari. Una volta che si sono inseriti i soldi nella slot, si possono premere i pulsanti di selezione. Per ogni giocata, il credito diminuisce. Si può aumentare o diminuire la scommessa. 

L'interfaccia di ogni gioco include alcune righe; lo scopo è ottenere combinazioni corrispondenti per guadagnare premi. Questa è la versione più comune e basilare delle slot, ma ce ne sono alcune molto più complicate. Resta uno dei giochi d'azzardo in assoluto più popolari.

Tra i giochi d'azzardo più popolari al mondo c'è la Lotteria

Una lotteria è un gioco d'azzardo basata assolutamente sul caso. Le persone vincono se il generatore di numeri casuali fornisce le cifre specificate nei loro biglietti.

Le lotterie sono attraenti per i giocatori a causa dell'opportunità di vincere grandi quantità di denaro. A volte i jackpot sono stimati in milioni di euro.

 

La roulette: uno dei giochi di probabilità più emozionanti

La roulette è popolare quasi quanto le slot ed è un brillante gioco d'azzardo che merita di essere in questa lista.

La roulette condivide una storia simile con le slot poiché entrambe erano incredibilmente popolari durante il periodo del selvaggio West.

La roulette può essere giocata principalmente nei casinò, ma sia la roulette che le slot hanno varianti online che dimostrano di donare lo stesso brivido ed eccitazione di quelle reali.

Tuttavia, sono due giochi completamente diversi. La roulette consiste nel piazzare una scommessa su un singolo numero, più numeri, una combinazione di numeri, numero nero o rosso, dispari, pari. In base alla combinazione scelta, si aspetta che la pallina smetta di girare e si fermi sul numero scelto.

La roulette è in assoluto uno dei migliori giochi di probabilità, ma attenzione perché si può perdere anche un bel po'. In questi giochi non c'è modo di barare e di prevedere il risultato. Ma il rischio di diventarne dipendenti è alto.  

Il poker: gioco d'azzardo e di abilità

Alcuni giocatori amano il poker, perchè la possibilità di vincere qui dipende non solo dalla fortuna ma anche dalle capacità di intelligenza e dalle capacità psicologiche dei giocatori, in breve dalle loro abilità.

Il poker coinvolge due o più giocatori contemporaneamente. A seconda delle varietà di questo gioco di carte, ci sono diverse fasi del processo di gioco. All'inizio di ogni fase, i partecipanti piazzano una scommessa obbligatoria (cieca) se sono pronti a continuare il gioco. Inoltre, le nuove carte vengono gestite in ogni fase. Ricevendo le carte, i giocatori decidono se fare una nuova scommessa o passare la mano.

Il giocatore che ha la mano di carte più alta è il vincitore. A proposito, un partecipante può ottenere una vittoria anche bluffando. In questo caso, i giocatori continuano a scommettere senza avere la carta migliore.ì, ma facendo finta di averla. 

L'obbiettivo è convincere gli avversari del contrario usando azioni, parole ed espressioni facciali. Altri partecipanti, in una situazione del genere, possono ritirarsi e non partecipare alle fasi successive del poker, temendo di perdere.

Questo popolare gioco di carte ha quasi due secoli di vita. Come molti altri giochi di carte non si sa esattamente chi l’abbia inventato, ma dovrebbe essere apparso verso l’inizio del XIX secolo nel far West, sui battelli a vapore che risalivano lentamente il Mississippi.

Secondo alcuni storici del gioco, l’antenato del poker sarebbe l'âs nas, gioco persiano insegnato ai francesi di New Orleans da marinai venuti dalla Persia. Anche il nome è avvolto dal mistero. In inglese to poke significa spingere, attizzare, per cui poker potrebbe significare che è un gioco che spinge a bluffare.

Il poker può essere un bellissimo passatempo. L’importante è non farsi prendere la mano. 

Secondo una nuova analisi dell'Australian Gambling Research Center (AGRC), parte dell'Australian Institute of Family Studies, circa 132.000 australiani scommettono regolarmente sul poker e quasi la metà di loro ha uno o più problemi legati al gioco d'azzardo.

Il manager dell'AGRC, la dott.ssa Jennifer Baxter, ha affermato che la maggior parte dei giocatori di poker erano uomini, impiegati a tempo pieno e di età inferiore ai 50 anni. Il dottor Baxter ha affermato: "I dati mostrano che mentre pochissimi australiani giocano a poker regolarmente, c'è un tasso molto alto di problemi legati al gioco d'azzardo tra quelli che lo fanno, così come un alto tasso di problemi finanziari nelle loro famiglie".

Il blackjack: uno dei giochi d'azzardo più giocati nei casinò

Le regole del blackjack sono abbastanza semplici. I giocatori fanno le loro puntate. Successivamente il banco dà due carte a ciascuno di loro e ne prende una o due. Ogni carta significa una certa quantità di punteggi. 

Lo scopo è raggiungere 21 punti o il numero più vicino a questa cifra. Per raggiungere questo obiettivo, i giocatori possono prendere qualsiasi quantità di carte.

I partecipanti vincono quando raccolgono 21 punti e perdono quando ottengono più di 21 punteggi. In caso di perdita, il casinò terrà per sé le puntate degli scommettitori. 

Il Baccarat, un gioco classico ed elegante

Il baccarat è simile al blackjack. Tutti i partecipanti ricevono due carte. I giocatori vincono quando hanno un punteggio pari a 9 o la somma dei punteggi più vicina a questo numero. I giocatori ricevono la terza carta se le prime due carte forniscono loro meno di cinque punteggi.

Ci sono tre possibili esiti: la vittoria del giocatore, la vittoria del banco o il pareggio.

Bingo: un gioco d'azzardo di sola fortuna

Le vincite in questo tipo di gioco dipendono solo dalla fortuna. Ai partecipanti vengono fornite delle cartelle, ognuna delle quali contiene un insieme di numeri. Successivamente si attiva una macchina che indica dei numeri usciti casualmente.

Se nella propria cartella sarà  presente un numero di quelli usciti, lo si dovrà contrassegnare. I giocatori vincono quando le loro cartelle raccolgono una delle combinazioni: in una linea orizzontale o verticale, in diagonale, figure sotto forma di motivo geometrico e altre opzioni. Quando succede, i partecipanti gridano "Bingo!".

Questo gioco può essere giocato in famiglia o in un circolo di amici, in speciali club di bingo e nei tornei. 

In conclusione possiamo dire che i giochi d'azzardo sono diversi. Alcuni tipi di gioco d'azzardo fanno sperare ai giocatori solo nella loro fortuna, perché si basano solo sul caso, mentre altri richiedono anche abilità umane.

Tutti potranno trovare in questo modo il gioco d'azzardo più adatto ai propri gusti. Tuttavia, vale la pena ricordare che l'importante è fermarsi al momento giusto, non perdere il controllo e non farsi prendere la mano per non perdere tutti i soldi o rischiare di andare in rosso.