ADR

Adr è un acronimo inglese. Adr sta per American Depositary Receipts, ed indica quei certificati rappresentanti i titoli di azioni di società estere quotate sulla Borsa di Wall Street.
Il possessore di un Adr, nello specifico, non possiede materialmente il titolo, ma può in ogni caso avvalersi della riscossione di eventuali dividendi, nonché dell'eventuale rivalutazione dei corsi del titolo sul mercato azionario.
Ad esempio, in Italia ci sono alcune società quotate, in genere quella a maggior capitalizzazione, che sono quotate sia a Piazza Affari, sia a Wall Street proprio attraverso la negoziazione, e quindi l'acquisto e la vendita, degli American Depositary Receipts.
Lo stesso vale anche per molte società quotate sui mercati azionari internazionali, dall'Europa e passando per Paesi come il Giappone. La doppia quotazione offre alle aziende quotate, tra l'altro, una maggiore visibilità agli occhi degli investitori istituzionali.