Agente di cambio

L'agente di cambio opera come un intermediario in strumenti finanziari mobiliari. L'agente di cambio si occupa in particolare della compravendita di strumenti finanziari; in inglese l'agente di cambio viene definito broker.
Nel dettaglio un broker, per conto del cliente, si occupa di andare a ricercare sui mercati finanziari nazionali ed internazionali quegli strumenti che, in ragione del profilo di rischio e degli ordini impartiti dal proprio assistito, offrano il miglior rapporto tra la qualità ed il prezzo, ovverosia, in altre parole, tra il rischio assunto ed il rendimento finanziario che è potenzialmente ottenibile.
Nel nostro Paese un broker non può in ogni caso operare come una figura professionale singola, quindi autonoma, ma all'interno dell'istituzione di una società per azioni. Inoltre, spesso un agente di cambio integra anche un'altra figura, quella del cosiddetto dealer.