Aggiotatore

L'aggiotatore è un soggetto reo di aggiotaggio. L'aggiotatore è in paricolare colpevole d’aver divulgato notizie false e/o tendenziose per trarne dei guadagni, ovverosia al fine di provocare una variazione di prezzo di una attività a suo favore.
Il reato di aggiotaggio in Italia è disciplinato dall'articolo numero 501 del Codice Penale, ed ha come titolo "Rialzo e ribasso fraudolento di prezzi sul pubblico mercato o nelle borse di commercio".
Le pene inflitte, che in certi casi, quelli più gravi, possono anche raddoppiare, vengono applicate anche nel caso in cui chi si è macchiato di aggiotaggio commetta il reato all'estero ma a danno comunque delle Nazione, dell'interesse nazionale e/o dei titoli pubblici italiani.
La parola aggiotaggio deriva dal francese "agiotàge", e risulta essere derivata dal sostantivo aggio, che nella nostra lingua sta ad indicare un vantaggio e/o un'opportunità.