Apprezzamento

Termine utilizzato sui mercati valutari per definire la rivalutazione di una moneta rispetto ad un'altra. Il termine pur tuttavia viene spesso utilizzato per definire, in generale, la variazione al rialzo di un indice, di un titolo o di un'attività finanziaria. Trattasi quindi di un termine per definire l'aumento del prezzo in base ad un ben preciso periodo di osservazione, un intervallo di tempo preso a riferimento da un risparmiatore, un investitore o ad esempio da un esperto di analisi tecnica che, attraverso le serie storiche, mette a punto ed affina modelli di trading da applicare per le previsioni di mercato. L'andamento di mercato contrario ad un apprezzamento coincide con il deprezzamento, ovverosia con la perdita di valore di un indice, di un titolo o di un'attività finanziaria che può essere un'obbligazione, un future o altri strumenti di investimento derivati.