Attività correnti nette

Attività correnti nette sono un indicatore di bilancio. Attività correnti nette si ottengono effettuando la differenza tra le attività e le passività relative alla gestione di un’azienda. Le attività correnti vengono utilizzate da un’azienda nel breve termine per la gestione del proprio business. Tra le attività correnti, in particolare, ci sono le posizioni liquide, i crediti commerciali e le scorte di magazzino. Le posizioni liquide servono all'impresa per pagare le forniture, mentre i crediti commerciali sono quelli generati a seguito dell'erogazione di servizi o fornitura di beni realizzati dall'impresa che ancora da parte del committente devono essere pagati. Le scorte di magazzino servono invece all'impresa per avere quello stock di beni in eccesso necessario per andare a coprire fasi di forte richiesta di ordinativi. In questo caso, in particolare, le scorte poi dovranno essere ricostituite in tempi brevi per evitare poi di non poter evadere gli ordinativi nei tempi e nelle modalità richieste dai clienti.