Attività rischiose

Attività rischiose sono degli investimenti. Attività rischiose presentano un grado di rischio superiore alla media. A titolo d’esempio, i crediti in sofferenza, o inesigibili, rientrano nella voce delle attività rischiose. Ma lo stesso dicasi anche per le azioni, le obbligazioni a basso rating e gli investimenti in strumenti derivati. In generale un'attività si definisce rischiosa quando può essere elevata la possibilità di conseguire perdite pari o addirittura superiori al capitale investito. E' il caso dei futures, le cui perdite sono potenzialmente illimitate rispetto alla somma inizialmente investita, ovverosia il cosiddetto margine iniziale. Così come si può perdere l'intero capitale su azioni e/o obbligazioni statali in caso, rispettivamente, di fallimento societario e/o di default di uno Stato sovrano.