Attribuzione pro quota

Attribuzione pro quota è la clausola per mezzo della quale ogni soggetto, appartenente ad un sindacato di collocamento, è obbligato a collocare sul mercato la propria quota di titoli presso gli investitori privati e/o istituzionali. Si parla di norma di sindacato di collocamento, appositamente costituito, quando c'è un'IPO, Initial Public Offering. Trattasi, nello specifico, dell'offerta di titoli di una società che coincide con il suo sbarco ufficiale su un mercato borsistico regolamentato. A cedere in parte le quote sul mercato, spesso anche attraverso una contestuale operazione di aumento del capitale sociale, sono di norma i soci o il socio fondatore che da un lato monetizza in parte i propri asset, e dall'altro permette alla società di cui è ancora azionista di avere una maggiore visibilità.