A bocca di barile

A bocca di barile è una terminologia usata sui mercati mobiliari. Con a bocca di barile, infatti, si indicano acquisti e vendite di grandi quantità di titoli. Ed il tutto a prescindere dai correnti prezzi di negoziazione; questo, ad esempio, accade quanto sui mercati azionari e/o obbligazionari i corsi dei titoli risultano essere in pesante ipercomprato o ipervenduto tale da far scattare, a seguito di specifiche notizie sensibili, massicce vendite o acquisti che, quindi, movimentano grosse partite di titoli in pochissimo tempo.
In questi casi i titoli oggetto di forti acquisti o vendite, per una o più sessioni, fanno registrare un quantitativo di scambi complessivi di gran lunga superiore rispetto alla media giornaliera rilevata in sessioni di mercato decisamente meno volatili.
Ad esempio, una manovra inaspettata sui tassi di interesse, da parte di una banca centrale, può innescare acquisti o vendite a bocca di barile sui specifici titoli obbligazionari. In questo caso, a sua volta, si generano anche forti oscillazioni sul mercato forex.