Bancabilità

Bancabilità, termine comunemente utilizzato per definire le caratteristiche di un titolo. Ad esempio bancabilità per un assegno o per una cambiale indica che si può incassare presso un istituto di credito. Il concetto di bancabilità si utilizza anche per i soggetti, privati o persone giuridiche, che al riguardo vengono definite bancabili o non bancabili. Ad esempio, un privato si definisce bancabile quando ha le credenziali per aprire un conto corrente, per stipulare un mutuo o un prestito. Allo stesso modo un'impresa è bancabile quando ha ad esempio le credenziali per scontare le fatture presso un istituto di credito. Se invece un'impresa è in difficoltà finanziarie, o nel caso peggiore in liquidazione o in fallimento, allora il suo grado di bancabilità risulta essere fortemente a rischio.