Beni fisici

I beni fisici sono una classe di beni. I beni fisici sono in particolare costituiti e rappresentati da materie prime come l’oro ed i prodotti agricoli, con la negoziazione che avviene spesso attraverso la consegna fisica del bene stesso. L'oro oltre che un bene fisico è anche un bene detto rifugio in quanto, almeno storicamente, le quotazioni di mercato crescono nel tempo.

Le transazioni del metallo giallo con la consegna fisica sono tra l'altro ad oggi esentasse. Esistono anche strumenti finanziari derivati sull'oro che permettono di speculare sulle fluttuazioni di mercato del metallo giallo senza possederlo fisicamente. Allo stesso modo esistono strumenti finanziari derivati anche su altre materie prime, dall'oro al platino e passando per beni di consumo come il grano, il caffè e la soia.

Tra i beni fisici, naturalmente, ci possono essere tante altre categorie. Categorie il cui numero, per ovvie motivazioni, non è ben definibile tramite l'ausilio di semplici calcoli. Questo, in quanto si parla di una quantità talmente estesa che metterla a fuoco e definizione risulta piuttosto complicato.

Nonostante questa difficoltà, nel corso di questo breve articolo cercheremo di fornire dei dati e delle definizioni utili per capire meglio il concetto di beni fisici. Facendo sì che si abbiano dettagli maggiori anche per quanto riguarda le nozioni economiche, che sono il ramo a cui appartiene questo argomento.

Beni fisici, investimenti e pratiche

Per quanto riguarda il settore dei beni fisici, gli investimenti che si possono considerare riguardano essenzialmente gli elementi caratteristici di una città, estera o nostrana che sia. Per esempio, si possono citare ponti, strade o edifici. Naturalmente, si potrà procedere solamente dopo aver fatto tutte le eventuali valutazioni del caso.

Valutazioni che, per forza di cose, sono obbligatorie per tutta una serie di validi motivi. Correlati principalmente ad argomenti quali finanza, ma anche affari legali sotto un certo aspetto. Sono tutti argomenti congruenti tra loro, sostanzialmente.

Beni fisici, quantità dei beni fisici

In alcuni contesti, i beni fisici possono essere presenti anche in quantità ingenti. Per esempio, nel sito di Mimi.hu viene menzionato quanto segue:

 L' abbondanza di preziose attività finanziarie o ~[⇑] che possono essere convertiti in una forma che può essere utilizzata per le transazioni . Ciò include il significato fondamentale contenuto nella vecchia parola inglese originaria weal , che proviene da una radice della parola indoeuropea .

Beni fisici, rapporto col broker

Eventualmente, come giustamente cita il sito preso in considerazione, l'investitore deciso a puntare sul bene fisico in questione, può direttamente rapportarsi col suo broker di fiducia. A questo punto, la figura citata fungerà da intermediario per portare avanti tutte le pratiche dovute.

Affidarsi ad un broker, a patto che sia affidabile e serio, potrebbe rivelarsi una scelta ottimale. Questo, poiché immergersi nel mondo dei mercati finanziari senza le giuste competenze, potrebbe essere piuttosto rischioso di per sé.

Ed è proprio per questo motivo, che operano nel settore le figure citate. Le loro conoscenze e conseguenti competenze in ambito finanziario, posso ridurre considerevolmente qualsiasi rischio legato all'investimento.