Deep in the money

Deep in the money è un'espressione inglese. Deep in the money indica la condizione nella quale il prezzo di esercizio di un covered warrant è molto al di sotto, nel caso di un call, o molto al di sopra, nel caso di un put, della quotazione corrente dell’attività sottostante. Il covered warrant rientra nella categoria degli strumenti finanziari, titoli che, acquistati da un risparmiatore o da un investitore, offrono dei guadagni potenziali o reali in ragione del loro grado di rischio. Più uno strumento finanziario è rischioso, più il suo guadagno o la relativa perdita tende a crescere. Esistono strumenti finanziari a basso rischio quali ad esempio i pronti contro termine, i titoli di Stato a breve scadenza, o i certificati di deposito, e gli strumenti finanziari ad alto rischio quali i future, le opzioni, i covered warrant appunto ed altri prodotti strutturati aventi anche un elevato grado di volatilità.