Direct Public Offering

Direct Public Offering è definita anche con la sigla DPO. Direct Public Offering è l’offerta di titoli che una società punta a collocare sul mercato senza affidarsi a soggetti istituzionali incaricati. Di norma, una DPO viene effettuata dalle imprese di piccole dimensioni, che in questo modo evitano di pagare le spese ed i costi legali collegati ad un collocamento tramite IPO. Di norma ad essere collocate sono le azioni che sono rappresentative del capitale di rischio. Se un unico soggetto possiede la metà più una delle azioni in circolazione rappresentative di una società, allora l'azionista si dirà che è in possesso della maggioranza assoluta del capitale sociale. Le azioni più diffuse in Italia sono quelle ordinarie, ma ci sono anche le azioni di risparmio e le azioni privilegiate. I titolari di azioni ordinarie di una società hanno diritto a partecipare alle Assemblee degli Azionisti ed a votare anche per delega.