Diritto di ritenzione

Il Diritto di ritenzione è un diritto di proprietà. Il Diritto di ritenzione è il diritto di proprietà che viene concesso temporaneamente alle società edilizie come garanzia per i pagamenti sui lavori di costruzione e/o di manutenzione da eseguire su uno o più immobili. Previsto dalla legge, oppure frutto di un accordo tra le parti, il diritto di ritenzione ha validità giuridica nell'indurre un soggetto a pagare, ovverosia a soddisfare il debito nei confronti del creditore. Quest'ultimo, quindi, con il diritto di ritenzione non fa altro che trattenere a se un bene che, all'atto del saldo del debito, sarà restituito nella piena disponibilità del proprietario. Il diritto compete per i casi specifici al possessore di buona fede, al compratore, al creditore pignoratizio, al creditore privilegiato e, tra gli altri, anche all’usufruttuario.