Matched orders

Espressione inglese con la quale in ambito finanziario vengono definiti gli “ordini compensati”, ovverosia quella tecnica illegale nella contrattazione in titoli, dove due soggetti si mettono d'accordo per gonfiare i volumi degli scambi in modo da attirare altri investitori, che si convincono ad acquisire i titoli a prezzi alterati in modo artificioso.