Monetarista

Soggetto appartenente a quella scuola di pensiero che attribuisce un'importanza fondamentale all'offerta di moneta nel meccanismo di formazione e di variazione dei prezzi, ritenendo nello stesso tempo che le fluttuazioni dell'offerta di moneta non incidano nel medio termine sull'andamento di indicatori macroeconomici quali il tasso di disoccupazione e la produttività.