ANALISI TECNICA DEI PRINCIPALI INDICI

Figura 1. Grafico giornaliero a candele giapponesi e indicatori di trend e volatilità su indice S&P500 al 10 9 2021 – Fonte Pro Real Time

Prime avvisaglie di discesa sui mercati azionari? Forse (il forse è d'obbligo con l'enorme massa di liquidità nel mondo a caccia di rendimenti), forse si: le figure 1 e 2, rispettivamente su S&P500 e NASDAQ, evidenziano una seduta di venerdì piuttosto pesante. Indici in decisa discesa e su S&P500 anche chiusura giornaliera ben al di sotto della media mobile a 20 sedute, che da il ritmo mensile sugli indici.

Tecnicamente il movimento è stato accompagnato da un importante aumento della volatilità: il VIX e la vola implicita delle opzioni ha fatto segnare di nuovo un balzo oltre i 20 punti percentuali, e da grafico si nota molto bene che le due volatilità storiche, quella a 20 sedute e quella a 100, si stanno riposizionando per un incrocio che dia spinta ciclica alla loro fase di alta volatilità.

D'altro canto settembre si sa non è mai un mese particolarmente positivo per gli indici di borsa, e a 20 anni dalle Torri Gemelle 2001, anche il 2021 potrebbe rispettare la statistica.

Sempre più debole la Vecchia Europa, per cui Figura 3 ci mostra anche un DAX tedesco, che chiude la terza seduta consecutiva la di sotto della media mobile a 20 giorni e che non sembra adesso avere alcuna forza per recuperare.

Il CW Call sul DAX si è chiuso venerdì con una piccola perdita, grazie all'aumento della volatilità, e il CW Call su S&P500 aperto nello scorso Report a questo punto va decisamente protetto.

Figura 2. Grafico giornaliero a candele giapponesi e indicatori di trend e volatilità su indice Nasdaq100 al 10 9 2021 – Fonte Pro Real Time

Figura 3. Grafico giornaliero a candele giapponesi e indicatori di trend e volatilità su indice FTSEMIB al 10 9 2021 – Fonte Pro Real Time

ANALISI TECNICA ED APPROFONDIMENTO SU S&P500

I timori di una discesa settembrina li abbiamo ben esposti nella prima parte di questo Report, per cui diventa naturale proteggere il trade aperto con il CW Call su S&P500.

Coprire questa posizione coi CW è davvero semplice: basta aprirne una di segno opposto, per cui via libera questa settimana all'acquisto di un CW Put. Primo supporto utile in area 4.350 punti.

Ecco quindi la prima idea operativa su CW di questo report, che riprende in acquisto il CW dello scorso Report, liquidato in guadagno di oltre il 30% venerdì:

STRATEGIA BUY CW PUT su S&P500

Si seleziona un CW a lunga scadenza per evitare di essere sfavoriti dall’effetto “decadimento temporale” del premio pagato.

Dal mio screening sul mercato ecco il CW che ho individuato:

• Covered Warrant su S&P 500® (Price Return) Index | DE000HV8CW57

• Strike 4.000 punti

• Scadenza 18 Marzo 2022

• Codice di Negoziazione UV8CW5 

 ISIN DE000HV8CW57

• https://www.investimenti.unicredit.it/it/productpage.html/DE000HV8CW57

La strategia prevede:

• Acquisto del CW entro i primi due giorni della settimana in corso

• Target Profit: rivendita del CW in caso di guadagni uguali o superiori al 30% del premio pagato

• Stop Temporale: il CW andrà in ogni caso rivenduto, anche in perdita, entro due settimane dal suo acquisto se non dovesse raggiungere prima il target profit (es. compro il CW questo lunedì, se nelle due settimane successive non arriva al Target Profit si chiude e rivende il CW due lunedì dopo l’acquisto).

ANALISI TECNICA ED APPROFONDIMENTO SU NIO

Figura 4. Grafico giornaliero a candele giapponesi e indicatori di trend e volatilità su NIO al 10 9 2021 – Fonte Pro Real Time

In questa fase proseguiamo a individuare occasioni sui titoli USA: questa settimana presentiamo NIO, la casa automobilistica cinese concorrente di TESLA sulle auto elettriche.

La figura 4 ci presenta un titolo che, in controtendenza rispetto al mercato, è in Bear Trend primario: prezzi al di sotto della media mobile a 200 giorni e vicini ai supporti di breve, dopo lo swing ribassista sulla media a 20 sedute.

L'abbandono di questa area 30 dollari porterebbe ad un'accelerazione ribassista fino 28 dollari come target di breve.

Per cogliere questa opportunità ecco la seconda idea operativa su CW:

STRATEGIA BUY CW PUT SU NIO

Si seleziona un CW a lunga scadenza per evitare di essere sfavoriti dall’effetto “decadimento temporale” del premio pagato.

Dal mio screening sul mercato ecco il CW che ho individuato:

ecco il CW selezionato:

• Covered Warrant su NIO Inc. | DE000HV8CV66

• Strike 40 dollari

• Scadenza 16 Marzo 2022

• Codice di Negoziazione UV8CV6

• ISIN DE000HV8CV66

• https://www.investimenti.unicredit.it/it/productpage.html/DE000HV8CV66

La strategia prevede:

• Acquisto del CW entro i primi due giorni della settimana in corso

• Target Profit: rivendita del CW in caso di guadagni uguali o superiori al 20% del premio pagato

• Stop Temporale: il CW andrà in ogni caso rivenduto, anche in perdita, entro due settimane dal suo acquisto se non dovesse raggiungere prima il target profit (es. compro il CW questo lunedì, se nelle due settimane successive non arriva al Target Profit si chiude e rivende il CW due lunedì dopo l’acquisto).

CONCLUSIONI

Figura 5. Tabella Riassuntiva dei risultati delle idee operative al 10 9 2021 – Elaborazione su Excel

Figura 6. Equity line al 10 9 2021 delle idee operative del Report, totale e dei singoli componenti – Elaborazione su Excel

L'Equity Line del report si consolida nell'ultima settimana, perdendo molto poco dai massimi, poiché l'aumento di volatilità fa incrementare i premi dei CW anche se CALL in un'ottava di ribasso. 

Chiuso il leggera perdita il CW Call su DAX di due settimane fa, ancora aperti i due trades su S&P500 e ALPHABET.

Resta aperto solo il trade CW Call su DAX, che è rimasto indietro rispetto agli indici USA: vedremo esimo questo venerdì.

Il totale di portafoglio fissa una performance a doppia cifra a +13,06% dall'inizio.

La performance dei soli indici si attesta a +5,82% e quella delle Azioni a +7,24% dall'inizio del Report, Maggio 2021.

Vedremo l'evoluzione con l'inserimento dei nuovi CW Put.

Good CW Trading da Luca Stellato!

DISCLAIMER

Tutti gli investimenti finanziari comportano un certo livello di rischio, il trading online comporta un alto livello di rischio che potrebbe non essere adatto a tutti gli investitori. In particolare, il trading in strumenti finanziari a leva come i covered warrant, comporta ulteriori rischi di esposizione alle perdite.

Prima di decidere di investire è necessario valutare attentamente i propri obiettivi d'investimento, livello di esperienza e propensione al rischio. Esiste infatti la possibilità di perdere, in parte o per intero, l’investimento effettuato. Non investire denaro che non ci si può permettere di perdere. E’ fondamentale informarsi sui rischi associati all’investimento che si sta valutando di effettuare. 

AVVERTENZE SU QUESTO REPORT

Il presente Report a cura di Luca Stellato è un report di ricerca e analisi finanziaria sui mercati finanziari e sui Covered Warrant. Esso è rivolto al pubblico indistinto e ha lo scopo di offrire supporto formativo e informativo a scopo didattico a chi lo leggerà, mediante la spiegazione di concetti e di strategie operate da Luca Stellato personalmente e l’elaborazione di un flusso informativo di dati, notizie, ricerche e analisi sui mercati finanziari.

Tutte le informazioni e le conoscenze apprese da questo Report a cura di Luca Stellato non devono essere considerate una sollecitazione al pubblico risparmio o la promozione di alcuna forma di investimento ne’ raccomandazioni personalizzate.

Luca Stellato non conosce alcuna informazione relativa alle esperienze, alla situazione finanziaria e agli obiettivi di investimento dei singoli lettori. Pertanto le eventuali raccomandazioni fornite tengono conto unicamente delle caratteristiche degli strumenti finanziari oggetto della raccomandazione e dell’andamento dei mercati e devono essere, infatti, intese a titolo di esempio generale.

Luca Stellato agisce al meglio per assicurare l’accuratezza e l’affidabilità dei contenuti presentati in questo Report, ponendo la massima diligenza nell’acquisizione ed elaborazione dei dati, ma non garantisce l’assoluta completezza ed esattezza ne’, tanto meno, la rispondenza rispetto all’andamento futuro delle quotazioni.

Luca Stellato non ha e non avrà mai alcuna responsabilità per le eventuali perdite subite dal lettore per aver utilizzato i dati contenuti e le informazioni ricevute, per non aver compreso le strategie e/o per aver fatto affidamento sulle previsioni fornite.

E’ importante ricordare che eventuali risultati e performances realizzati nel passato dalle strategie presentate non possono mai costituire alcuna garanzia di eguali rendimenti per il futuro. Ogni decisione di investimento e disinvestimento è di esclusiva competenza e responsabilità del lettore che può decidere di darvi o meno esecuzione attraverso qualsivoglia intermediario finanziario. Qualsiasi eventuale decisione operativa presa dal lettore in base alle informazioni e strategie presentate è da considerarsi assunta in piena autonomia decisionale e a proprio esclusivo rischio.