Di seguito riportiamo l'intervista a Davide Biocchi, trader-Directa SIM, al quale abbiamo rivolto alcune domande sulle valute, su alcune commodities e sugli scenari attesi per le Borse.

Cosa può dirci in merito all'accordo raggiunto tra Stati Uniti e Cina in occasione dell'incontro di sabato? Come valuta la reazione dei mercati?

Ritengo che gli accordi presi sabato dai presidenti Trump e Xi creino in qualche modo una situazione che riavvicina le parti, ma è bene sottolineare che non è stato ancora trovato un accordo sul commercio.
A beneficiare dell'intesa di sabato scorso possono essere principalmente i titoli ciclici e tecnologici in Borsa.

Mi sembra però di poter delineare due aspetti: a dispetto di una reazione molto positiva dei mercati azionari e del petrolio, abbiamo un Bund tedesco che rimane appeso lassù e non fornisce per ora idea di poter tornare indietro.

Da notare inoltre che Piazza Affari si è indebolita molto dopo la reazione positiva iniziale, con il Ftse Mib che ha perso oltre metà del rialzo rispetto al top di questa mattina.

E' innegabile che se i mercati azionari dovessero chiudere ora, vedremmo i principali indici sopra la resistenze, ma personamente vorrei avere un'idea più chiara.

Attenderei qualche giorni per vedere come i mercati si attestano perchè quella odierna è sicuramente una reazione forte.