Di seguito riportiamo l'intervista a Davide Biocchi, trader-Directa SIM, al quale abbiamo rivolto alcune domande sull'indice Ftse Mib e su alcune blue chips.

Le Borse sono tornate a perdere terreno dopo i rimbalzi delle ultime ore e lo scenario è più pesante a Piazza Affari complice la crisi di Governo. Quali le attese nel breve?

Dando uno sguardo allo scenario complessivo, quando si comprano i Bund a meno di 0,5% e quando l'oro è arrivato a 1.500 dollari senza dare segnali di inversione, evidentemente c'è qualcosa che non va.

E questo è il fatto che il quadro macroeconomico si sta deteriorando e quindi dalle azioni ci si allontana progressivamente.

Non vedo al momento grande spazio per rimbalzi significativi per le Borse, anche se non mi aspetto crolli verticali.
I mercati azionari hanno raggiunto senza dubbio dei massimi decisamente importanti e in ottica di trading sono anche possibili dei rimbalzi.

Lo scenario macro però non è assolutamente chiaro e quindi un investitore che stimoli ha per comprare un mercato come quello attuale?

Quanto a Piazza Affari, ai problemi che stanno interessando gli altri mercati, si sono aggiunti nelle ultime ore quelli di una crisi politica che complica ulteriormente il quadro.

Personalmente pensavo che l'attuale Governo sarebbe arrivato a fare la finanziaria, ma questo avrebbe comportato sicuramente un litigio con l'Europa, con il rischio di ottenere poco.
Ora Salvini può dire che la flat tax non è stata fatta per colpa del Movimento 5 Stelle.