Di seguito riportiamo l'intervista a Davide Biocchi, trader-Directa SIM, al quale abbiamo rivolto alcune domande sull'indice Ftse Mib e su alcune blue chips.

Il Ftse Mib ha fermato il suo rialzo per ora al di sotto dei 22.000 punti in attesa della BCE oggi. Cosa aspettarsi da Draghi e quali le possibili reazioni del mercato?

Come avevamo già detto in precedenza, il Ftse Mib ha raggiunto la resistenza dei 22.000 punti e si è fermato poco sotto per capire cosa fare.

Un po' tutti i listini principali sono su resistenze importanti e ora dipenderà tutto dalle mosse della BCE oggi e da quello che dirà il presidente Draghi nella conferenza stampa.

C'è da dire che stupire i mercati è difficile, mentre ci vuole poco a deluderlo, quindi Draghi dovrà essere molto attento a quello che farà.

I mercati azionari dopo l'appuntamento odierno prenderanno una direzione, verso l'alto o verso il basso.
Dopo una prima risposta già oggi, le reazioni delle Borse si avranno entro la giornata di domani.

Dal momento che il Ftse Mib ha corso e si trova su una resistenza, considerando peraltro che non c'è più la novità del nuovo Governo che aveva portato Piazza Affari a sovraperformare le altre Borse, ora quello che l'indice farà dipenderà da quello che accadrà con le decisioni in arrivo oggi dalla BCE.