Di seguito riportiamo l'intervista realizzata a Fabrizio Brasili, analista finanziario, al quale abbiamo rivolto alcune domande sull'attuale situazione dei mercati e in particolare di Piazza Affari. Chi volesse contattare Fabrizio Brasili può scrivere all'indirizzo email: f.bsuperguru@yahoo.it.

Le Borse europee hanno reagito bene all'esito delle elezioni UE. Come giudica i risultati del voto e quali impatti prevede nel breve per i mercati?

Parlare di un unico atteggiamento per tutte le Borse europee mi sembra quantomeno riduttivo. Le piazze più significative come quella italiana, francese e tedesca, potrebbero restare in un primo momento sulla neutralità o leggermente negative, come già accaduto ad esempio a Piazza Affari nella seconda parte della sessione di ieri.

In un secondo momento si dovranno affrontare i temi più spinosi, senza trascurare la formazione di un nuovo Governo in Italia.

Alcuni Paesi hanno già risolto peraltro la loro nuova compagine governativa con recenti elezioni, come nel caso della Spagna, altri lo faranno alla naturale scadenza, altre ancora, come l'Italia, lo dovranno fare anticipatamente, stante il naturale disfacimento di una parte dell'attuale Esecutivo.

I vari listini azionari saranno appesantiti e tenderanno a portarsi sui minimi del 2018, sopratutto per via delle performance negative dei titoli ciclici e dei bancari.

A Piazza Affari si è avuto un andamento incerto in avvio di settimana, complici alcuni rumors sulle possibili mosse della Commissione UE. Cosa si aspetta nelle prossime sedute?