Di seguito riportiamo l'intervista realizzata ad Alessandro Cocco, trader di Tag Group, al quale abbiamo rivolto delle domande sugli indici azionari americani e su alcuni titoli Usa.

A Wall Street i tre indici principali hanno ripreso la via dei guadagni oggi dopo la dissa di venerdì. C'è spazio per ulteriori rialzi nel breve?

Secondo me c'è ancora spazio al rialzo per i tre indici principali, a patto di tenere sotto controllo il primo supporto di rilievo.

Sarà importante la tenuta dello stesso per ciascun indice che non dovrà violarlo nel caso in cui si dovesse assistere ad un ritracciamento, perchè diversamente ci sarà il rischio di un ritorno sui recenti minimi di periodo.

A fare meglio degli altri nelle ultime sedute è stato soprattutto il Nasdaq Composite che ha aggiornato i massimi storici e continua a farlo anche oggi, lasciando più indietro il Dow Jones e l'S&P500.

La mia view dunque è leggermente ribassista su questi ultimi due indici, ma è anche vero che c'è il Nasdaq Composite che sta performando meglio e potrebbe decidere le sorti del Dow Jones e dell'S&p500.

Se il listino tecnologico dovesse mantenersi sopra i recenti minimi potrebbe trainare al rialzo anche gli altri due indici.
Nel complesso la mia view su Wall Street è timidamente rialzista, con la possibilità di assistere a dei ritracciamenti di breve-brevissimo termine.

Partendo da Nasdaq Composite, segnalo un supporto a 9.451 punti, sui massimi del 24 gennaio, sotto cui si andrebbe a chiudere il gap lasciato aperto a 9.275 punti.