Di seguito riportiamo l'intervista realizzata ad Alessandro Cocco, trader di Tag Group, al quale abbiamo rivolto delle domande sugli indici azionari americani e su alcuni titoli Usa.

Cosa può dirci in merito al recente andamento di Wall Street e cosa si aspetta nel breve?

Confermo una view positiva su Wall Street e confido in ulteriori rialzi, ma come già segnalato nell'intervista della scorsa settimana, tutto continua ad essere legato all'S&P500.

Questo indice ha aggiornato i massimi storici in maniera più decisa del Dow Jones e diversamente dal Nasdaq Composite che per ora resta sotto i top di sempre.

Se l'S&P500 rimarrà tra i 2.960 e i 2.940 punti senza scendere al di sotto di tali soglie, la view resterà rialzista, con la possibilità di assistere ad un superamento di quota 3.000 punti.

Al di sotto di area 2.940, l'S&P500 potrebbe accusare un ritracciamento verso i 2.900 e i 2.880 punti, di conseguenza il Dow Jones e il Nasdaq Composite si allontanerebbero dai rispettivi massimi storici.

Con la tenuta dei 2.940-2.960 punti, per l'S&P500 potrà svilupparsi un seguito rialzista verso il target di area 3.100, raggiunta la quale si potrebbe assistere ad una correzione.

Il Dow Jones ha toccato nuovi massimi storici a 26.966 punti, mostrando però minore vivacità rispetto all'S&P500.
Con un allungo di quest'ultimo sarà probabile che il Dow Jones vada a rompere al rialzo i 27.000 punti, con nuovi top di sempre a 27.500 punti prima e più in là nel tempo verso area 28.000.