Di seguito riportiamo l'intervista realizzata ad Alessandro Cocco, trader di Tag Group, al quale abbiamo rivolto delle domande sugli indici azionari americani e su alcuni titoli Usa.

A Wall Street prosegue la corsa dei tre indici principali che raggiungono vette sempre più alte. Quali le attese per le prossime sedute?

A Wall Street sarà importante vedere se gli indici principali ce la faranno a salire ancora o se al contrario daranno vita ad un ritracciamento. 

La rottura dei massimi storici lascia ben sperare in una prosecuzione del rialzo, anche perchè il trend si conferma decisamente rialzista.

La mia view su Wall Street resta positiva e non escludo che si possano verificare degli storni, specie se gli indici non riusciranno a confermarsi sopra i massimi che stanno aggiornando oggi.

Per l'S&P500 il primo supporto che non deve essere violato è quello in area 3.067, la cui tenuta sarà cruciale per poter assistere ad ulteriori salite.

Al di sotto dei 3.067 punti l'indice potrebbe scendere verso i 3.040 e i 3.020 punti, la rottura dei quali aprirà le porte ad una flessione più ampia fino a quota 2.980 punti.

Al rialzo l'S&P500 ha un prossimo target a 3.120 punti, superati i quali ci sarà spazio per un allungo fino ad area 3.160.

Per il Dow Jones il supporto più rilevante ora è quello in area 27.400, ossia sui precedenti massimi storici.
Una rottura al ribasso di questa soglia spingerà l'indice verso i 27.000 punti, con eventuali estensioni ribassiste fin verso i 26.750 punti.

Mi aspetto però una tenuta del supporto a 27.400 punti, mentre sopra i 27.800 punti il Dow Jones avrà spazio di crescita nel breve fino ad area 28.250.