Di seguito riportiamo l'intervista realizzata ad Alessandro Cocco, trader di Tag Group, al quale abbiamo rivolto delle domande sugli indici azionari americani e su alcuni titoli Usa.

Wall Street sta tirando un po' fiato dopo che i tre indici principali hanno aggiornato nuovamente i massimi di sempre la scorsa settimana. Quali le attese per le prossime sedute?

Da quando i tre indici principali hanno rotto i precedenti massimi, sono saliti un po' per poi rallentare il passo.
La view resta in ogni caso positiva perchè anche se il mercato dovesse scendere un po', troverà subito un supporto sui precedenti massimi che poi sono stati violati al rialzo.

Si tratta di un sostegno forte da cui i listini potrebbero rimbalzare per tornare a salire e segnare nuovi massimi.
C'è il rischio di un brevissimo ritracciamento, al massimo di 1-2 sedute, come un pull-back che dovrebbe far rifiatare gli indici prima di una continuazione del cammino rialzista.

Per l'S&P500 segnalo un primo supporto, molto vicino a 3.361 punti, ma il vero sostegno è a 3.337 punti, soglia che dovrebbe contenere eventuali discese.

Da questo livello l'S&P500 potrebbe rimbalzare e andare a violare i massimi storici a 3.385 punti.
Al rialzo, oltre questo livello l'indice potrebbe salire verso i 3.430/3.440 punti.

Il Dow Jones ha violato in ritardo i precedenti massimi e ora dovrà difendere il supporto strategico a 29.050/29.000 punti, da cui avviare un recupero verso i massimi.

Con il cedimento di area 29.000 il Dow Jones continuerà ad arretrare verso i 28.800 punti prima e in seguito in direzione di area 28.400.