Di seguito riportiamo l’intervista realizzata a Gianvito D’Angelo, trader professionista che coniuga analisi intraday e multiday su futures, azioni e forex. Chi volesse contattare Gianvito D’Angelo può scrivere all’indirizzo email: supergianvi@gmail.com, oppure richiedere la sua amicizia sul profilo pubblico Facebook: @gianvitodangelo.

Il Ftse Mib oggi sta vivendo una seduta in crescita, riportandosi sui massimi di novembre da le indicato come primo target al rialzo. Si aspetta ulteriori progressi nel breve?

Come da lei segnalato il Ftse Mib ha raggiunto oggi il target 1 del movimento rialzista che avevamo pronosticato nell'intervista della scorsa settimana. Sappiamo che siamo in un periodo dell'anno favorevole per le Borse e a Piazza Affari si è avuta una ripartenza del Ftse Mib dopo il doppio minimo in area 18.400.

Raggiunto il target 1 del movimento, ora lo sguardo si sposta sulla parte alta ossia sull'obiettivo finale che probabilmente sarà raggiunto entro fine anno tra i 20.200/20.300 e i 20.500 punti.

Sia dal punto di vista macro che grafico, è probabile che il Ftse Mib, dopo aver raggiunto i 19.500 punti su cui sta lavorando adesso, si spinga in direzione dell'area compresa tra i 20.200 punti, vecchi minimi abbandonati in breakout, e i 20.500 punti, corrispondenti al naturale calcolo dal punto di vista aritmetico del target che otteniamo proiettando il doppio minimo di cui parlavo prima con il massimo di swing.

Banco BPM oggi è il migliore tra i bancari, ma si sta muovendo bene anche Bper Banca. Qual è la sua view su questi due titoli?