Di seguito riportiamo l’intervista realizzata a Gianvito D’Angelo, trader professionista che coniuga analisi intraday e multiday su futures, azioni e forex. Chi volesse contattare Gianvito D’Angelo può scrivere all’indirizzo email: supergianvi@gmail.com, oppure richiedere la sua amicizia sul profilo pubblico Facebook: @gianvitodangelo.

Il Ftse Mib sta provando a fatica a risalire la china dopo la discesa partita in seguito all'avvicinamento di area 21.500. Il mancato superamento di questo livello segna a suo avviso la fine almeno per ora del recupero da inizio anno?

L'indice Ftse Mib è arrivato a lambire la soglia dei 21.500 per poi arretrare e arrivare ad attaccare l'area dei 21.000. Su questo livello c'è stato un falso breakout oggi, con una rottura e un successivo recupero dello stesso e questo è un segnale long almeno di breve.

Non potendo sapere in che direzione potranno muoversi i prezzi, quello che possiamo fare è ragionare per schemi. Intanto abbiamo un piccolo segnale long visto che il Ftse Mib si è riportato questa mattina sopra i minimi di venerdì scorso e questo rappresenta un pattern.

Se ora l'indice dovesse tornare in area 21.500, l'idea a mio avviso è quello di riprovare a vendere, chiaramente in ottica multiday, perchè se a livello intraday dovesse esserci un segnale, questo andrà cavalcato.

Per me quella dei 21.500 punti rimane ancora un'area distributiva e se dovessimo vedere accelerazioni sopra area 21.500, con chiusura sopra la stessa e conseguente abbassamento di volatilità, con il prezzo sempre al di sopra del livello appena segnalato, questo vorrà dire che la soglia dei 21.500 punti sarà stata comprata.