Di seguito riportiamo l'intervista realizzata a Massimiliano De Marco, analista tecnico di Robotrend.com, con domande sull'indice Ftse Mib e su alcune blue chips.

Il Ftse Mib sta vivendo una fase di negatività che in poche sedute lo ha visto allontanarsi di oltre 1.000 punti dai massimi dell'anno. La discesa proseguirà nel breve o si aspetta un recupero dai livelli attuali?

Per il Ftse Mib lo spike dello scorso giovedì ha chiuso probabilmente l’intero rialzo da fine maggio.
Si tratta infatti della prima divergenza tra prezzo e oscillatore (la cui forza faceva ben sperare per un breakout), che ha portato subito una correzione marcata.

Una volta svelate le mosse della Fed e la reazione delle Borse Usa a queste ultime, è lecito attendersi domani una seduta volatile.

In generale credo che i livelli di ritracciamento “classici”, ovvero il 50%-61,8% del rally degli ultimi due mesi, ci diranno se l’indice Ftse Mib ripartirà o se questa inversione è destinata a portare un periodo ribassista.

Da verificare quindi la reazione dell'indice in area 20.600-20.970, poichè il momentum ribassista delle ultime sedute dovrebbe avere sicuramente spinta per arrivare su quei livelli.