Di seguito riportiamo l’intervista realizzata a Gaetano Evangelista, amministratore unico di AGE Italia.
È ora possibile provare gratuitamente le strategie e le previsioni operative di Gaetano Evangelista! Iscriviti qui, e scopri perché l'80% degli investitori esprime il proprio gradimento per AGE Italia.

I mercati azionari si apprestano ad archiviare con un bilancio positivo il primo mese dell'anno. Ritiene che ciò possa essere di buon auspicio per ulteriori progressi nel breve?

Obiettivamente si scorgono correnti incrociate, che finiscono per neutralizzarsi a vicenda. Sono stato impressionato dal vigoroso recupero seguito al minimo pre-natalizio.

Devo dire che i setup stagionali più noti si sono attivati nel senso bullish: il Santa Claus Rally e il FFD (First Five Days) setup. Ci sono però altri setup meno convincenti, e altri addirittura bearish.

In altre parole, ci sono motivi per essere convintamente bullish, ed elementi che portano a rimanere bearish.
Alla fine, penso che il 2019 sarà il trionfo del trading range.

In ogni caso, sì, penso che almeno da qui a marzo l’inclinazione sarà positiva. Anche se le Borse sono un tantino in ipercomprato.

A Piazza Affari il Ftse Mib si è allontanato con una certa vivacità dai minimi di fine giugno, avvicinandosi ad area 20.000. Il recupero in atto troverà ancora terreno fertile?

Penso che l’indice Ftse Mib possa salire ancora fino ai 20.200-20.350 punti. Però anche in questo caso si scorge qualche piccola incertezza.
Il mercato sale da quattro settimane: la stessa successione è risultata fatale un anno fa di questi tempi.